Obiettivo Risarcimento, prima vittoria interna

vicenza vince vs bergamoL’Obiettivo Risarcimento, con la serenità guadagnata con la vittoria della scorsa settimana, si sblocca e conquista davanti al proprio pubblico il secondo successo consecutivo, il primo davanti al proprio pubblico, e lo fa portando a casa l’intera posta in palio contro la Foppapedretti Bergamo, squadra data ampiamente per favorita alla vigilia.

Le orobiche sono partite meglio vincendo senza troppe difficoltà il primo parziale, ma le biancoblu non si sono perse d’animo ed hanno messo in campo sicuramente la miglior pallavolo della stagione, limitando gli errori e mettendo una gran pressione alle avversarie con il servizio, fondamentale che ha fatto la differenza proprio contro la squadra che fino a questo momento aveva ottenuto di più con la battuta.

Obiettivo Risarcimento Vicenza – Foppapedretti Bergamo 3-1 (18-25, 25-17, 25-20, 25-22)


Obiettivo Risarcimento
: Goliat ne, Kitipova 1, Lanzini (L1), Cella 7, Popovic 9, Drpa 17, Partenio 13, Buša ne, Pastorello ne, Wilson 9, Crisanti, Prandi ne, Bisconti (L2). All. Rossetto
Foppapedretti: Mori, Plak 11, Frigo, Gennari 8, Cardullo (L), Aelbrecht 9, Paggi 7, Barun 24, Lo Bianco 1, Mambelli, Sylla 7. All. Lavarini
Arbitri: Saltalippi e Vagni di Perugia
Spettatori: 1162

Obiettivo Risarcimento in campo con Kitipova al palleggio in diagonale cn Drpa, Cella e Partenio in banda, Wilson e Popovic al centro, Lanzini libero.

Un muro di Drpa inaugura il set, poi sono due rigori su ricezione lunga a regalare a Bergamo l’1-4, con Rossetto che ferma subito il gioco. Drpa accorcia al servizio e poi da seconda linea impatta sul sesto punto. La Foppa torna subito a +3, Popovic a muro accorcia (11-10), ma le bergamasce allungano ancora con il servizio. Le biancoblu non riescono a mettere palla e terra e tanto meno a difendere gli attacchi delle orobiche, che allungano fino al 15-23 e vanno a chiudere poco dopo.

Le vicentine tornano in campo con una marcia in più e con Wilsonsi portano sul 5-2. Gli scambi sono combattuti e con grandi giocate da ambo le parti. Cella allunga su rigore sul servizio di Kitipova e poi sul suo turno di battuta l’Obiettivo Risarcimento preme sull’acceleratore, con Drpa in grande spolvero: 14-6. Le biancoblu giocano bene ed allungano ancora con Cella; nel finale Bergamo recupera un paio di lunghezze ed annulla un set-ball, poi Partenio chiude sul 25-17.

Nel terzo parziale la Foppapedretti conquista a muro il primo break (2-4), Wilson pareggia sul quinto punto e Drpa fa mettere la testa avanti all’Obiettivo sull’8-7. Si prosegue punto a punto con una grandissima intensità, un raro errore in attacco dà alle avversarie l’11-12, poi è decisivo il turno al servizio di Drpa che infila due ace consecutivi e continua a mettere in difficoltà la ricezione delle bergamasche, con tre attacchi di Partenio e un errore delle avversarie che vale il set-point ed è ancora Partenio, alla seconda occasione, a mettere fine al set.

Popovic e Drpa inaugurano il quarto parziale, Cella allunga e lo stesso fa Popovic a muro: 10-6. Si prosegue punto a punto, con le biancoblu brave a tenere saldi le redini del gioco in mano ed effettuare con regolarità il cambio palla. Sul 17-13 entra Crisanti al servizio al posto di Popovic e regala il rigore a Partenio. L’Obiettivo Risarcimento va sul +6, la Foppapedretti prova a restar ein partita e Rossetto stoppa precauzionalmente il gioco sul 23-19, Bergamo recupera un’alta lunghezza e poi annulla due match-ball, poi Popovic fa scoppiare la festa: 25-22.

DICHIARAZIONI
Rossetto: “E’ stata una vittoria voluta con il cuore dove sicuramente è stato il servizio la nostra arma in più, che ci ha permesso di arginare il gioco delle avversarie con il muro e le difese a terra, visto che con palla non precisa le alzate erano più scontate. Sul piano emotivo è stato importante riuscire ad essere sempre aggressivi in questo fondamentale, che nel terzo set con Drpa e nel quarto con Crisanti ci ha permesso di conquistare break importanti e gestire bene il finale. Bergamo è partito meglio, a noi il merito di non aver mai mollato e creduto nei nostri mezzi, con Drpa che sta trovando il rendimento che s’addice ad un opposto. Serve ancora un po’ di lucidità in più nella gestione del cambiopalla, un aspetto che sicuramente dovremo affinare”.
Kitipova: “Sono e siamo molto felici di questa vittoria e ringrazio anche il pubblico che ci ha aiutato molto. Per la prossima voglio ancora più tifo”.

PROSSIME PARTITE
L’Obiettivo Risarcimento sarà impegnato domenica prossima in trasferta a Bolzano, dove sarà seguito anche da un pullman organizzato dagli OR Boys. Il prossimo impegno casalingo è invece per mercoledì 2 dicembre contro Modena.

 

Alida Pretto

Ufficio Stampa 
Obiettivo Risarcimento Volley S.S.D. a R.L.