Obiettivo Risarcimento Vicenza, stagione al via

raduno_ORVolleyE’ salito il sipario sulla nuova stagione dell’Obiettivo Risarcimento Vicenza, una stagione nuova in tutti i sensi, visto che per la prima volta nella sua breve ma gloriosa storia il team del presidente Flavio Grison affronterà il massimo campionato. La programmazione fatta dalla società nel momento della sua nascita è stata rispettata e finalmente ieri è arrivato il momento di dare ufficialmente il benvenuto alla serie A1.

Atlete e staff si sono radunati al palasport cittadino, diventato dalla scorsa stagione la casa delle biancoblu, per un primo incontro di presentazione reciproca.

“Sarà un campionato complesso e concentrato, con molti turni infrasettimanali, che richiederà quindi un forte impegno da parte di tutti. Il primo passo sarà quello di creare una vera squadra, un gruppo unito con un’unica volontà e un unico obiettivo” sono state le prime direttive del Team Principal Rossetto.

Il presidente Grison ha invece voluto ricordare la forza aggiuntiva della squadra, vale a dire un staff affiatato che non vive di sola pallavolo: “Abbiamo fatto due promozioni e mai, dopo un salto di categoria, ho sentito la necessità di portare qui persone sulla carta più quotate. Per molti sarà la prima esperienza in A1 e siamo pronti”.

Una serata informale come è nelle abitudini dell’Obiettivo Risarcimento, alla quale hanno partecipato un centinaio di tifosi che hanno voluto fin da subito far sentire il loro calore alle nuove arrivate, oltre che riabbracciare le tre protagoniste dell’entusiasmante promozione che continueranno ad indossare la maglia biancobli: Cella, Lanzini e Pastorello.
E proprio la schiacciatrice toscana, vista non solo la sua esperienza, ma anche per quel che ha fatto vedere nella scorsa stagione sul campo e a livello di spogliatoio, è la nuova capitana del team berico, dopo le 4 stagioni di Simona Ghisellini, ieri presente per portare i suoi saluti a tifosi ed ex compagne a fare l’in bocca al lupo alla società nella quale ha chiuso la sua carriera da giocatrice, spostandosi ora in panchina.
“Essere la capitana di questa squadra per me è un grande onore e ringrazio la società per la fiducia – sono state le parole di Elisa Cella – E’ un ruolo importante ma in fondo si tratta solo di una fascetta perché io sarò sempre me stessa, ho sempre cercato di dare una mano a prescindere “dal ruolo”. Ora avrò una responsabilità in più e sono orgogliosa di questo. Siamo una squadra neopromossa e per alcune sarà la prima esperienza in questa categoria, ma le differenze sono sottili. Spero di vedere un pubblico numeroso sempre e non solo in qualche occasione… se lo merita Vicenza e ce lo meritiamo anche noi”.

La nuova squadra (in attesa dell’arrivo di Drpa e più tardi anche delle nazionali Kitipova, Popovic e Busa) inizierà ufficialmente gli allenamenti oggi alle 17.30. Salvo possibili eccezioni nel corso della stagione, la fascia oraria delle sedute pomeridiane rimarrà sempre quella delle 17.30/20.00, 10.30/12.00 quella del mattino (dal martedì al venerdì) orari nei quali chiunque voglia vedere al lavoro le biancoblu potrà recarsi al Palasport: tutti gli allenamenti, infatti, sanno a porte aperte.

Alida Pretto
Ufficio Stampa
Obiettivo Risarcimento Volley S.S.D. a R.L.