Passo falso di SAB Grima IRGE contro Albese

SAB Cristina ArdoContinua la maledizione delle trasferte per la SAB Grima IRGE Volley: anche sul campo della Tecnoteam Albese la squadra varesina resta a bocca asciutta, come già nelle due precedenti gare lontano dal pubblico amico, incassando un netto 3-0 nello scontro diretto con la formazione che prima di questa sera condivideva il quarto posto in classifica proprio con le giallonere.

Una serata storta per la squadra di Maiocchi, che pure per lunghi tratti ha lottato alla pari con le avversarie: probabilmente decisivo l’andamento del primo set, che la SAB Grima IRGE ha condotto fino al 20-21 prima di farsi raggiungere e scavalcare con qualche errore piuttosto banale. A quel punto la squadra di casa ha preso fiducia e guadagnato importanti break sia nel secondo (17-13) sia nel terzo set (16-9): Moraghi e compagne hanno tentato in entrambi i casi la rimonta, solo per poi subire la nuova fuga delle avversarie che hanno chiuso l’incontro.

Nel corso della gara la SAB ha sofferto di numerose difficoltà in ricezione, chiudendo con 6 ace subiti, e di fatto escludendo dalla partita Francesconi. Dall’altra parte, la scelta di Albese di schierare dall’inizio Danielli come ricevitrice ha creato problemi alla battuta delle varesine, che hanno scelto di servire sul libero Acquistapace riuscendo però solo raramente a metterla in difficoltà (73% la ricezione positiva). Non sono bastate la discreta vena offensiva di Monica Gobbi (ancora top scorer con 14 punti) e i miracoli difensivi di Cristina Ardo; positivo per le ospiti l’impatto delle forze fresche dalla panchina, in particolare Roncato, Elli e Civita che hanno sfiorato il clamoroso recupero nel terzo set. La Tecnoteam, dal canto suo, ha potuto contare su un’ispiratissima Marika Bonetti, che ha chiuso con 18 punti e il 44% in attacco.

La SAB Grima IRGE resta ferma a quota 12 punti in classifica. Sabato 5 dicembre le giallonere torneranno in campo contro la Properzi Lodi: la partita si giocherà a Vanzaghello per l’indisponibilità del PalaBorsani.

La cronaca:
Sestetto di partenza confermato per la SAB, con Gobbi e Moraghi festeggiate in avvio dai loro ex tifosi. Un solo cambio nella formazione di Albese rispetto all’ultima partita contro Mondovì: Danielli parte da titolare al posto di Magnano.
Una Gobbi molto ispirata mette a segno 4 punti in avvio di partita per il 5-6, ma Albese si fa sentire a muro con Danielli e pareggia sul 7-7, per poi portarsi avanti 11-9 con Bonetti e Piazza. Ardo fa miracoli in difesa, ma ancora Danielli tiene avanti le padrone di casa sul 14-12; Maiocchi inserisce Sala per Peonia e dal 18-16 le ospiti riescono nella rimonta con Gobbi e Francesconi, portandosi avanti 18-19. Dal 20-21 però Albese pareggia grazie a Piazza, che poi va in battuta e confeziona il nuovo ribaltone con l’ace del 23-21. Nonostante i due time out chiamati da Maiocchi e l’ingresso di Civita, un’invasione consegna il set point ad Albese che chiude con un altro ace di Decortes: 25-22.
Nel secondo parziale le due squadre riprendono a lottare alla pari: due muri vincenti di Moraghi e Rania portano il punteggio sul 5-5. L’equilibrio dura però solo fino al 7-7, poi un’inarrestabile Bonetti trascina Albese al più 3 e il turno di battuta di Piazza porta sul 14-10 le padrone di casa, facilitate anche da due falli in palleggio di Agostini. Dal 17-13 la SAB Grima IRGE trova un’insperata rimonta sul servizio di Peonia, pareggiando sul 17-17 con Gobbi; lo sforzo si rivela però inutile, perché gli attacchi di Bonetti e un ace di Bottinelli riportano avanti la Tecnoteam 20-17. Le giallonere sbagliano troppo in battuta e vanno in crisi anche in ricezione, consegnando un parziale di 4-0 alle avversarie (24-18) che mettono fine al set con la solita Bonetti.
Neppure l’avvio del terzo set riserva novità positive alla SAB, che dal 4-4 incassa un altro break di 5-0 dalla scatenata Bonetti. Sull’11-6 Maiocchi rivoluziona la squadra inserendo prima Roncato ed Elli, poi anche Civita; le varesine non si danno per vinte e dal 16-9 riescono ancora a sfiorare un clamoroso recupero, riportandosi sotto 17-16 con la battuta della stessa Roncato. Le due squadre restano incollate fino al 22-21, poi un attacco di Danielli e un altro ace di Piazza regalano il break decisivo alla Tecnoteam, che chiude la partita con il primo e unico punto della serata di Boscolo Nata.

Il commento:
Il coach della SAB Grima IRGE Giordano Maiocchi individua soprattutto nelle difficoltà al servizio la causa della sconfitta: “Abbiamo battuto male, favorendo la loro ricezione, e consentendo al loro palleggiatore di avere sempre la palla in mano dando vita a un gioco veloce, spinto ed efficiente. In questo modo anche a muro e in difesa è diventato tutto più difficile. Ci è mancata un po’ di lucidità nelle fasi di contrattacco e cambiopalla: alcuni giocatori, che probabilmente sentivano un po’ di più la partita, non hanno ripetuto le prestazioni eccezionali delle ultime gare. Inoltre, senza voler cercare alibi, abbiamo giocato in una palestra gelida, che certamente non ha aiutato”.

Tecnoteam Albese-SAB Grima IRGE Volley 3-0 (25-22, 25-19, 25-22)
Tecnoteam Albese: Bottinelli 6 (attacco 28%), Citterio ne, Magnano ne, Decortes 11 (33%), Acquistapace (L) (ricezione 72%-41%), Bonetti 18 (44%), Losa ne, Boscolo Nata 1, Galigani ne, Lancellotti 4, Piazza 7 (43%), Danielli 6 (25%). All. Villa.
SAB Grima IRGE: Peonia 7 (62%), Rania 8 (29%), Gobbi 14 (39%), Sala, Colombo, Agostini, Moraghi 8 (41%), Francesconi 4 (17%), Ardo (L) (53%-53%), Civita, Roncato, Elli 2. All. Maiocchi.
Arbitri: Armandola e Conti.
Note: Spettatori 250 circa. Albese: battute vincenti 6, battute sbagliate 9, attacco 37%, ricezione 65%-33%, muri 4, errori 20. SAB: battute vincenti 1, battute sbagliate 10, attacco 34%, ricezione 45%-31%, muri 6, errori 24.