#PlayOffA1: partono bene Conegliano e Modena

modena esultaSono di Imoco Volley Conegliano e Liu Jo Modena i primi sorrisi dei Play Off Scudetto della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Nelle Gare-1 dei quarti di finale, che da regolamento si disputavano in casa delle peggiori classificate al termine della Regular Season, le pantere di Davide Mazzanti, teste di serie numero 1, si impongono per 3-0 al PalaGeorge di Montichiari contro la Metalleghe Sanitars; mentre le bianconere di Alessandro Beltrami sfruttano il fattore campo per sorprendere la Igor Gorgonzola Novara, sconfitta per 3-0. Le serie ora cambiano sede: giovedì sera le trevigiane avranno il primo match point al PalaVerde, le azzurre di Marco Fenoglio si affideranno al PalaIgor per pareggiare i conti con le emiliane.

Nel frattempo, mercoledì alle 20.30 esordiranno le altre quattro squadre qualificate alla post-season. La Foppapedretti Bergamo ospiterà la Pomì Casalmaggiore Campione d’Italia e d’Europa (diretta su Rai Sport HD, commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta), la Savino Del Bene Scandicci accoglierà la Nordmeccanica Piacenza (live streaming su LVF TV).

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
Un’Imoco Volley Conegliano in formato Play Off inizia con il passo giusto i quarti di finale regolando in Gara1 la Metalleghe Sanitars Montichiari con un netto 3-0 fuori casa, un risultato rotondo ottenuto senza l’apporto di Serena Ortolani, appiedata alla vigilia da un attacco influenzale. Coach Davide Mazzanti conta di recuperarla per Gara2, in programma già giovedì alle 20.30 al Palaverde. Se vinceranno le pantere sarà già semifinale, se invece Montichiari, come successo in Coppa Italia, trovasse la serata perfetta, si ricorrerebbe la ‘bella’ di sabato, sempre al Palaverde.

Una gara mai in discussione quella in terra bresciana, la squadra di coach Mazzanti ha giocato con grande sicurezza e determinazione fin dall’inizio, imponendo il proprio ritmo e il proprio gioco, assorbendo bene l’assenza dell’ultima ora. Squilli di tromba per Rachael Adams, che irrompe come un ciclone sui Play Off e in una partita di soli tre set lei, che è una centrale, sigla la cifra-record di 20 punti personali con 13 attacchi vincenti, 2 aces e la bellezza di 5 muri. Una marziana. L’Imoco ha dovuto tenere a bada Tomsia (13 punti per la miglior ‘bomber’ del Campionato) e compagne nelle fasi iniziali dei set, ma quando ha premuto sull’acceleratore, con una battuta aggressiva e una difesa sempre attenta, è sempre riuscita a costruire break importanti che la squadra di casa non è riuscita a fronteggiare. Un doppio 19-25 nei primi due set, con coach Mazzanti che non ha patito l’assenza di Ortolani, compensata da una prova importante (10 punti, un ace) di Anna Nicoletti, panterina sempre più matura, in doppia cifra come Megan Easy (10 punti, 1 muro). Si è vista anche in campo per qualche giro dietro anchre la baby De Bortoli, al battesimo nei Play Off.

Nel primo si combatte (10-12, 15-16) fino alla parte centrale, poi Easy e Robinson danno il la alla fuga, che prosegue nel secondo set, vinto dopo una partenza sprint: 4-8, 7-12, 10-16 con Adams che fa la differenza al centro. Un po’ più equilibrato il terzo set, con l’ex Barcellini (7 punti) e compagne che provano a rientrare in gara (12-10 il vantaggio iniziale), ma le pantere lucidissime sotto l’attenta regia di Glass (anche 5 punti) e con una Adams inarrestabile, controllano le avversarie aspettando il momento giusto per prendere di nuovo in mano le redini del match (19-21). Il gioco al centro (6 palloni a terra anche per la capitana Arrighetti) si è rivelato un rebus inestricabile per il muro di casa, e alla fine dopo la rimonta il pubblico gialloblù, arrivato con il consueto calore da Conegliano, ha potuto festeggiare il 22-25 che ha regalato alle trevigiane la prima gioia dei Play Off.

“Sono contento perché la gara è stata ben interpretata e siamo riusciti a contenere il ritorno di Montichiari nel terzo set, continuando a spingere”, le parole di Mazzanti. “Non siamo riusciti a tenere solo nei finali di set e dobbiamo continuare a rischiare in battuta per avere più chance di mettere in difficoltà l’attacco veneto – analizza coach Leonardo Barbieri -. Abbiamo una squadra equilibrata che gioca con il cuore e questa sconfitta non cambia lo spirito con cui affronteremo gara 2 giovedì. Possiamo mettere più concretezza in fase di contrattacco e lasciare qualche free ball in meno a loro, che stasera a muro e in prima linea sono state perfette”.

LIU JO MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)
Buonissima la prima per la Liu Jo Modena, che apre i suoi Play Off con un 3-0 sull’Igor Gorgonzola Novara al PalaPanini. Dopo due mesi difficili, nel momento più importante, le bianconere rispondono presente. Vittoria pesante in gara 1 dei quarti con le azzurre, ora la serie si sposta in terra piemontese e le ragazze di Alessandro Beltrami avranno due chance per chiudere i conti. .

La cronaca. Coach Beltrami ritrova per questa importante gara il suo sestetto con Ferretti al palleggio, Diouf in diagonale a lei, capitan Di Iulio e Horvath in posto quattro, Heyrman e Folie al centro con Arcangeli libero. Per Novara confermata la scelta delle ultime settimane che vede Signorile in regia, Fawcett opposta, Fabris e Malesevic in posto quattro, Chirichella e Guiggi al centro con Sansonna libero.

Partono subito forte le ospiti sfruttando l’attacco in rete di Diouf e l’ace di Fawcett. L’opposta bianconera, però, si riscatta subito e riporta in parità le sorti del set, poi il muro di Heyrman in accoppiata per Diouf per il 7-6. Nello stesso fondamentale si vede poi Novara che con due vincenti consecutivi si porta 8-10. Fabris e Guiggi trascinano nel frangente la formazione, ma punto dopo punto Modena inizia a trovare il ritmo giusto e anche dalla battuta inizia a diventare una spina nel fianco: ace di Horvath per il 13-13, ace di Folie per il 15-14 e poi Modena allunga sull’attacco out di Fabris per il 19-16. Time out per Fenoglio, Fabris trova il cambio palla poi si ferma nuovamente il meccanismo delle ospiti. Ferretti e Folie fermano proprio Fabris a muro e il set si chiude 25-19 con battuta out di Guiggi.

Si riparte con i sestetti d’inizio gara e il punto che apre il parziale è di Fawcett, poi la battuta out di Chirichella mantiene la situazione sul binario dell’equilibrio. Horvath trova l’ace del 5-4, ma Novara riesce a stringere qualche meccanismo difensivo allungando sul 7-10. Serve grande pazienza per continuare a mettere a terra il pallone, ce l’ha Heyrman a sfruttare la sfera vagante per il rigore del cambio palla poi, però, arriva un secondo tentativo di allungo sulla doppia fischiata ad Arcangeli per il 10-13. E’ solo una frazione di set, però, perché Modena torna a spingere forte con Horvath e Diouf. La pipe della schiacciatrice, il muro dell’opposta e il terzo ace sempre di Horvath valgono il 16-14. Time out Novara, si torna in campo e Malesevic mette a terra il pallone nonostante un grande salvataggio di Di Iulio, ma Modena torna sul +3 prima di farsi raggiungere, con anche un po’ di fortuna, dalle ospiti sul 20-20. Coach Beltrami ferma tutto, il muro di Ferretti per il 22-20 sgretola di nuovo le certezze piemontesi e in fast Folie può chiudere 25-22.

Coach Fenoglio prova a variare il proprio sestetto inserendo Bosetti in posto quattro e spostando Fabris nel suo ruolo più congeniale di opposta, ma tre punti di Diouf sono decisivi per il 5-1 che lancia subito Modena. Allora il tecnico di Novara corre ai ripari e cambia prima al palleggio, poi proprio in opposto con il rientro in campo di Fawcett. L’ace di Diouf vale l’11-4 e si va al time out tecnico con la bella giocata sull’asse Ferretti-Heyrman per il 12-5. Continua il tentativo delle ospiti di provare a cambiare le cose con le correzioni di Fenoglio dalla panchina, ma il vantaggio accumulato dalle bianconere è ormai importante e un cambio di palla fluido non consente a Novara di provare a ricucire le distanze. Come successo nel primo set, quindi, un errore dai nove metri di Novara chiude i conti e fa esplodere la gioia del PalaPanini.

“Mi spiace che qualcuno dica che non abbiamo mai giocato cosi quest’anno – afferma a caldo coach Beltrami -. Alcune buone partite le abbiamo fatte ma non siamo riusciti ad essere costanti anche per le tante cose successe. Nelle ultime abbiamo ritrovato pian piano il ritmo e la sconfitta con Scandicci ci ha fatto bene, ci ha fatto stringere i denti e ci ha insegnato che bisogna spingere. Stasera siamo stati molto attenti, sapevamo di partire 0-0 e che era una grande occasione, ma non abbiamo fatto niente. E’ stata una grandissima partita, ma fra due giorni si gioca e si riparte da 0-0. Con il muro-difesa gli abbiamo mantenuto alta la pressione per bene e per loro può diventare molto complicato se continueremo così”.

I TABELLINI:
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 2, Brinker 3, Tomsia 13, Barcellini 7, Mingardi, Lombardo 1, Sobolska 7, Gioli 7. Non entrate Dalpedri, Lualdi, Zecchin. All. Barbieri.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 5, Adams 20, Robinson 4, De Gennaro (L), Easy 10, Arrighetti 6, Nicoletti 10, De Bortoli, Barazza. Non entrate Vasilantonaki, Serena, Santini, Crisanti. All. Mazzanti.
ARBITRI: Zavater, Turtù.
NOTE – durata set: 23′, 25′, 27′; tot: 75′.

LIU JO MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)
LIU JO MODENA: Gamba, Heyrman 7, Di Iulio 11, Folie 10, Arcangeli (L), Ferretti 2, Diouf 14, Horvath 13. Non entrate Carraro, Rivero, Cutuk, Scuka. All. Beltrami.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Fawcett 9, Malesevic 10, Guiggi 8, Cruz 2, Bonifacio, Chirichella 8, Sansonna (L), Signorile, Bosetti 1, Bosio, Fabris 7. Non entrate Bruno, Wawrzyniak, Mabilo. All. Fenoglio.
ARBITRI: Zucca, Florian.
NOTE – Spettatori 2550, durata set: 24′, 27′, 23′; tot: 74′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF SCUDETTO
(1) Imoco Volley Conegliano – (8) Metalleghe Sanitars Montichiari 1-0
(4) Igor Gorgonzola Novara – (5) Liu Jo Modena 0-1
(2) Pomì Casalmaggiore – (7) Foppapedretti Bergamo
(3) Nordmeccanica Piacenza – (6) Savino Del Bene Scandicci

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE
Gara-1
Martedì 12 aprile, ore 20.30  (Diretta LVF TV)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Imoco Volley Conegliano 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
Liu Jo Modena – Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-19, 25-22, 25-18)
Mercoledì 13 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Foppapedretti Bergamo – Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Frapiccini-Luciani
Mercoledì 13 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci – Nordmeccanica Piacenza  ARBITRI: Vagni-Saltalippi

Gara-2
Giovedì 14 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Metalleghe Sanitars Montichiari  ARBITRI: Piana-Puletti
Giovedì 14 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena  ARBITRI: Pozzato-Canessa
Venerdì 15 aprile, ore 20.30 (Diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Goitre-Braico
Venerdì 15 aprile, ore 21.00 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Savino Del Bene Scandicci  ARBITRI: Lot-Zanussi 

Ev. Gara-3
Sabato 16 aprile, ore 20.30 (una gara in diretta su Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Metalleghe Sanitars Montichiari
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena
Domenica 17 aprile, ore 17.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Savino Del Bene Scandicci
Lunedì 18 aprile, ore 20.30
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo

PHOTOGALLERY
Nella sezione dedicata del sito di Lega e sulla pagina ufficiale Flickr le foto di Liu Jo Modena-Igor Gorgonzola Novara (12 aprile) e di Foppapedretti Bergamo-Pomì Casalmaggiore (13 aprile), a cura di Filippo Rubin. Tutte le immagini sono utilizzabili, previa citazione del credito Rubin x LVF.

LA CARTELLA STAMPA DEI PLAY OFF
È disponibile la cartella stampa dei Play Off Scudetto: numeri, curiosità e statistiche.

REFERENDUM #VOLLEYTIME
Il referendum #VolleyTime raggiunge tutte le piazze del volley di Serie A! Mercoledì, al PalaNorda di Bergamo e al Palazzetto dello Sport di Scandicci, tutti i tifosi potranno partecipare alle ‘consultazioni’, votando – prima e durante la partita – l’orario preferito per l’inizio delle partite domenicali dei Campionati di Serie A e inoltre indicando un altro giorno e orario in cui vorrebbero che fossero programmati i match. Cercate il seggio elettorale di #VolleyTime e lasciate il vostro voto! Il referendum ha una vita parallela online: registratevi su vota.legavolleyfemminile.it ed esprimete la vostra preferenza!

LVF TV
In occasione dell’inizio dei Play Off Scudetto, una nuova e imperdibile promozione per seguire le fasi finali della Master Group Sport Volley Cup di A1 su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Disponibile ora il pacchetto speciale Play Off, che a soli 14.95€ vi permetterà di vedere:
• Il live, in esclusiva, delle partite dei Play Off Scudetto non trasmesse da Rai Sport.
• La differita di tutte le partite dei Play Off con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights (già disponibili poche ore dopo la fine dei match), interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

YOUTUBE
Sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare dei Play Off Scudetto.

LIVESCORE e APP
Tutti i risultati e le statistiche in tempo reale sono disponibili sull’homepage del sito www.legavolleyfemminile.it. L’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre tanti contenuti speciali agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di Rai Sport e di LVF TV per la visione del match, pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace e muri).

LIVE TWEET
I social media della Lega Pallavolo Serie A Femminile coinvolgeranno le migliaia di fan con strumenti di interazione prima, dopo e durante le partite. Tra questi, il live-tweet su Twitter di tutte le partite dei Play Off Scudetto.

BLUE SEAT SAMSUNG
In occasione della gara di Bergamo, torna il ‘Blu Seat Samsung’, l’opportunità speciale di sedersi al fianco delle campionesse di Serie A1! Al PalaNorda sarà allestito uno stand Samsung – Gold Partner della Lega Pallavolo Serie A Femminile – in cui i tifosi potranno mettersi alla prova con un quiz sul volley. Tra tutti i partecipanti al gioco, ne sarà estratto uno al quale sarà regalata la possibilità di assistere alle ultime fasi del match da una posizione privilegiata, di fianco alla panchina, e di registrare il video dell’ultimo punto con un Samsung Galaxy A!