#PlayOffA1: sorpresa Scandicci, vince contro Piacenza

A Scandicci, nella prima partita dei quarti di finale, Piacenza è sconfitta per 3-1. Venerdì al PalaBanca Gara 2

_DSC3278SCANDICCI (FIRENZE) – Cominciano in salita i play off scudetto di Nordmeccanica Volley. Savino Del Bene conquista Gara 1 dei quarti di finale, imponendosi per 3-1. A questo punto, avanti con Gara 2, venerdì alle 21 al PalaBanca. Per Piacenza ci sarà l’obbligo di vittoria per portare poi la serie a Gara 3, eventualmente in calendario domenica alle 17.30, sempre al PalaBanca.

Partita sottotono per le ragazze di Marco Gaspari, mentre tanti complimenti vanno al sestetto di Mauro Chiappafreddo, autore di una prova molto convincente.

Coach Gaspari ha a disposizione tutte le giocatrici della rosa. Rientra Meijners, in banda con Marcon. Completano lo scacchiere biancoblù Ognjenovic in palleggio, Sorokaite opposto, Bauer e Belien in palleggio, con Leonardi libero.

PRIMO SET – I primi punti sono soprattutto di Piacenza, ma al time out tecnico il vantaggio è delle padrone di casa (12-11), che poi allungano con l’ace di Nikolova: 15-12. Nordmeccanica Volley fa fatica ad esprimere il suo gioco e le padrone di casa possono incrementare il vantaggio: Loda firma il 18-14, poi il punto del 20-15. Piacenza non riesce a reagire e le toscane chiudono in scioltezza il parziale con Rondon: 25-18.

SECONDO SET – Si riparte e l’equilibrio la fa da padrone: 7 pari, 9 pari e ancora parità a quota 12. Piacenza migliora il suo gioco, sbaglia di meno e questo le permette di non perdere terreno: 18 pari, con una nuova parità a quota 20, firmata da Meijners.

Ma a questo punto, con in volo i palloni più pesanti, i punti decisivi sono firmati dalle toscane. E’ Alberti a chiudere il parziale sul 25-22. E ora Scandicci conduce 2-0. Con la Nordmeccanica che ha già le spalle al muro.

TERZO SET – Gaspari opera due cambi: dentro Bianchini e Melandri al posto di Sorokaite e Belien. L’avvio è tutto delle padrone di casa, che volano sul 6-2. Ma Piacenza, con pazienza e riducendo sempre di più gli errori, sa risalire la corrente, andando al time out tecnico in vantaggio per 12-10.

Adesso Nordmeccanica Volley prende fiducia, anche se le toscane non mollano. Piacenza rimane in vantaggio e con Meijners vola sul 21-18. Scandicci non rientra più. Bianchini e Meijners chiudono il discorso: 25-20 e Nordmeccanica Volley tiene viva la speranza.

QUARTO SET – Piacenza prova a dare continuità alla sua rimonta, ma non è affatto semplice. Al time out tecnico, Scandicci è avanti 12-9, mentre Nordmeccanica Volley è costretta a perdere Bianchini per infortunio. Le toscane tornano sul +3: 14-11. Piacenza vacilla, smarrendo anche le ultime speranze di rimonta di fronte a qualche errore di troppo. Le toscane prendono il largo e chiudono il discorso con un eloquente 25-14.

Dovremo resettare tutto e venerdì dimostrare il nostro vero valore – esordisce Laura Melandri – purtroppo non siamo riuscite a giocare come siamo in grado, sono però fiduciosa che tutte insieme renderemo gara 2 diversa”

SAVINO DEL BENE SCANDICCI-NORDMECCANICA PIACENZA 3-1

(25-18; 25-22; 20-25; 25-14)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI Arias, Stufi 13, Alberti 10, Loda 12, Fiorin 9, Pietersen 1, Merlo (L), Scacchetti, Giampietri, Nikolova 19, Ikic, Rondon 4. All. Chiappafreddo.

NORDMECCANICA PIACENZA Sorokaite 5, Valeriano, Belien 5, Bauer 15, Leonardi (L), Marcon 9, Bianchini 7, Melandri 6, Poggi (L), Petrucci, Pascucci, Meijners 12, Taborelli, Ognjenovic 2. All. Gaspari.

#Arbitri: Vagni e Saltalippi.