#PlayOffA2: crolla Soverato, Delta Informatica Trentino in finae

TRENTO ESULTA VOLLEY 2002 FORLI - DELTA INFORMATICA TRENTINO COPPA ITALIA A2-F 2015-2016  FORLI 27-01-2016 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF


FOTO  RUBIN / LVF

Il sogno continua, è finale playoff promozione! La Delta Informatica Trentino vince con un netto 3-0 la gara-2 contro il Volley Soverato e, grazie al successo di mercoledì scorso a Crotone, accede alla finale playoff, dove affronterà la vincente della sfida tra Saugella Monza e MyCicero Pesaro. Un risultato storico per la pallavolo femminile trentina: mai nessuna squadra, infatti, era arrivata così in alto. Una partita praticamente perfetta quella delle gialloblù, di fronte a 1500 spettatori presenti al PalaTrento, per una sera “tintosi” di rosa: con una Segura da 17 punti, seguita da Antonucci con 13 punti e Repice e Guatelli con 11, per il Volley Soverato, con la sola Fresco in doppia cifra con 19 palloni messi a terra, non c’è stato nulla da fare.
Marco Gazzotti conferma il sestetto vittorioso mercoledì in gara-1, con Demichelis palleggiatrice, Antonucci opposto, Segura e Guatelli schiacciatrici, Zuleta e Repice centrali e Zardo libero. Luca Secchi, tecnico di Soverato, opta per Cumino in diagonale con Fresco, Donà e Begic in posto-4, Nardini e Travaglini centrali e Caforio libero.
Demichelis inizia la sfida affidandosi soprattutto alle sue centrali, con Repice e Zuleta che rispondono presente (6-4 con muro della colombiana su Travaglini); Fresco attacca out il pallone dell’8-4, il Sanbàpolis spinge e la Delta arriva avanti 12-8 al primo time-out tecnico della sfida. Antonucci e Guatelli lanciano la Delta sul +5 (15-10), ma Soverato non molla la presa e rosicchia punti preziosi, prima con il muro di Travaglini su Repice e poi con l’errore di Antonucci del 16-14. La parità arriva col turno in battuta di Fresco, che infila un ace e propizia il punto di Begic del 17-17. Donà costringe Gazzotti al timeout sul 17-18, ma la Delta torna subito con la testa avanti con lo smash di Repice (21-20). Segura in pipe vale il 22-20, ma Soverato impatta ancora sul 23-23 con Fresco: l’errore di Begic e Fresco mandano il set ai vantaggi: Segura con gran fortuna mette a terra il pallone del 26-25, poi le squadre si rispondo punto su punto fino a quando l’errore in battuta di Soverato e l’attacco out di Fresco consegnano il primo set 30-28 alla Delta Informatica Trentino.
Trascinata dal favoloso pubblico del PalaTrento, le gialloblù iniziano il secondo parziale con le marce alte inserite (7-3); Soverato non fa scappar via le trentine (7-6) prima che si scateni Antonucci con un muro a uno su Donà e l’attacco del 10-6. Qui Secchi cambia la palleggiatrice Cumino con Vietti, la Delta mantiene il vantaggio (12-8 firmato Guatelli) e arriva fino al 18-13 con la pipe di Segura. Come nel primo set, però, Soverato ha la forza di recuperare approfittando di qualche errore gialloblù: Guatelli si prende due muri e Segura manda sulla rete la pipe (19-17), Gazzotti chiama time-out discrezionale e da lì la Delta chiude i conti: Repice è scatenata (22-18 con un furbo tocco di seconda), sul 23-19 Soverato commette invasione a muro e l’ace di Repice sigla il 25-19 finale.

Nel terzo parziale le gialloblù sono trascinate da un’ottima Antonucci, che sbaglia poco o nulla mentre dall’altra parte della rete Fresco e Donà mandano out tre palloni (12-7 al time-out tecnico). Mister Secchi sostituisce la diagonale palleggiatrice-opposto (Cumino per Vietti e Lupidi per Fresco), ma la Delta Informatica è splendidamente efficace: Antonucci è strepitosa in attacco, Repice cancella Begic a muro così come Guatelli mura Lupidi per il 18-9. Alle trentine, visto l’ampio vantaggio, non trema il braccio e si avvicina progressivamente alla vittoria: Segura trova l’ace per il 24-16, Soverato annulla due match-point ma alla fine è l’invasione di Vietti a far esplodere il PalaTrento per il 25-18.
«Abbiamo raggiunto un risultato che, ad inizio stagione, nessuno di noi avrebbe mai potuto immaginare – commenta a fine gara Marco Gazzotti, tecnico della Delta Informatica Trentino – ci siamo arrivati al termine di una regular season altalenante, anche a causa di qualche episodio sfortunato, ritrovandoci a giocare il tutto per tutto. Da quel momento in poi la squadra ha reagito alla grande, giocando quattro partite in maniera straordinaria. Proprio per queste ragioni, penso che ci siamo ampiamente meritati la possibilità di giocarci questa finale. Noi daremo il massimo e poi vedremo cosa arriverà».

DELTA INFORMATICA TRENTINO – VOLLEY SOVERATO 3-0
(30-28, 25-19, 25-18)
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Demichelis 0, Antonucci 13, Segura 17, Guatelli 11, Repice 11, Zuleta 5, Zardo (L); Michieletto 0, Pistolato 0, Bogatec ne, Bortoli ne, Marchioron ne. All. Marco Gazzotti
VOLLEY SOVERATO: Cumino 3, Fresco 19, Donà 9, Begic 9, Nardini 3, Travaglini 3, Caforio (L); Mastrilli ne, Lupidi 1, Bertone ne, Vietti 1. All. Luca Secchi
ARBITRI: Massimo Piubelli e Massimiliano Giardini di Verona
DURATA SET: 34′, 27′, 25′ (totale: 1h26′)
NOTE: Delta Informatica Trentino (err.az. 6, err.batt. 4, ace 4, muri 7); Volley Soverato (err.az. 10, err.batt. 11, ace 3, muri 8). Spettatori 1500