#PlayOffB1, il meccanismo dal punto di vista di Brescia

In molti ci chiedono quale sarà il percorso di Belsorriso ora che i play-off sono un traguardo raggiunto, proviamo a fare luce.

manu leggeri coppaNel campionato di B1 femminile verranno promosse 4 squadre in totale, tutte tramite il meccanismo dei play-off, tra le prime, seconde e terze classificate di ognuno dei 4 gironi (A, B, C e D). Queste andranno a rimpiazzare le 4 squadre retrocedenti dalla A2, ovvero Aversa, Settimo Torinese, Rovigo e Cisterna.

Al termine della regular season di B1 il 7 maggio 2016, dopo che si saranno svolte tutte le gare di andata e ritorno, partiranno i play-off promozione nel weekend 14-15 maggio, e termineranno al più tardi l’11-12 giugno. Il meccanismo attuale non premia con la promozione diretta le prime classificate, anch’esse coinvolte nei play-off ma con il beneficio di una “doppia chance” per passare di categoria. I play-off prevedono che a “scontrarsi” siano il girone A con il girone B, e C contro D. Per passare qualsiasi turno bisogna vincere due match fra andata e ritorno ed eventuale “bella”, quindi al meglio delle 3.

La prima classificata del girone A sfida la prima classificata del girone B, così come la prima del C sfida le prima del D. Le due formazioni che passano il turno hanno immediato accesso alla A2. Ma per stabilire chi occuperà i due posti rimanenti bisogna coinvolgere le seconde e terze forze dei campionati, mentre le prime che hanno perso la prima sfida restano in attesa. La seconda del girone A sfida la terza del girone B, e viceversa la terza A sfida la seconda B (una sorta di semifinali). Le due formazioni che ne escono vincenti si sfidano quindi fra loro (una sorta di finale). A questo punto la nuova vincente può affrontare la prima perdente che era in attesa per stabilire chi finalmente potrà fare il salto di categoria (una sorta di finalissima). Ovviamente, a specchio, si incrociano anche seconde e terze C e D per sfidare l’altra prima perdente. La più forte sarà la quarta formazione ad accedere alla A2.

Sarà anche importante per ogni formazione finire con il punteggio più alto possibile in regular season per avere il vantaggio del fattore campo. Chi ha più punti infatti potrà iniziare il turno in casa, che vuol dire giocare un eventuale spareggio di gara 3 fra le mura amiche.

Emanuele Catania
GM Millenium Belsorriso Brescia