Saugella Monza mantiene la testa della classifica

Saugella Team Monza- Omia Anagni: 3-0 (25-17, 25-15, 25-15)

Saugella Team Monza: Candi 4, Zago 20, Bezarevic 9, Devetag 3, Dall’Igna, Dekany 17; Lussana (L). Mazzaro, De Stefani. N.E. Rimoldi, Visintini, Montesi. All. Delmati

Omia Anagni: Barboni 6, Bertaiola 3, Moreno Pino 4, Talamazzi 9, De Arcangelis 4, Muri 2; Zampedri (L). Noschese, Neri. All. Droghei
ARBITRI: Massimiliano Giardini, Walter Stancati
SPETTATORI: 844
IMPIANTO: Palazzetto dello Sport Monza
NOTE Durata set: 25‘, 23‘, 23‘; totale 1h11‘
Saugella Team Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 9, muri 4 , errori 16 , attacco 45%.

Omia Anagni: battute vincenti 1, battute sbagliate 5, muri 4, errori 15, attacco 27%.

MVP: Valentina Zago
monza (2)MONZA, 1 NOVEMBRE – Di fronte alla neopromossa Omia Anagni, il Saugella Team Monza sfoggia, nella terza giornata di andata della regular season della Master Group Sport Volley Cup A2, tutta la sua esperienza per portarsi a casa i tre punti e la terza vittoria di fila stagionale, la seconda davanti al pubblico amico. Le ragazze di Davide Delmati sbagliano poco, soprattutto in attacco, guidate dalle giocate di Zago (MVP e miglior realizzatrice della gara con 20 punti), Dekany (17 punti) e Bezarevic. La forza delle monzesi, però, sembra risiedere nell’unione di un gruppo che fa della sua coralità, la sua arma migliore. Dall’Igna sempre precisa nel distribuire il gioco sia sulle centrali, Devetag e Candi, che sulle attaccanti, con Lussana impeccabile sia in ricezione che in difesa. Di fronte, una Omia Anagni che appare, fin dalle prime battute di gioco, incapace di rispondere con continuità al gioco monzese. Nel primo set, infatti, è sempre la Saugella a comandare: prima arrivando in vantaggio 12-6 al time-out tecnico, e poi a chiudere senza problemi il set, forte del vantaggio accumulato , 25-17 (attacco vincente di Zago). Nelle prime battute del secondo parziale Anagni sembra apparire più reattiva, portandosi in vantaggio (4-3), ma la Saugella non tarda a farsi vedere: quattro punti di Zago (ha chiuso con il 77% in attacco in questo parziale) rilanciano le monzesi subito avanti 7-5. Sono poche le giocate vincenti delle ospiti che, per rimanere incollate al set, approfittano di qualche errore monzese (invasione del muro 16-10). Quando però Dekany e Zago iniziano ad attaccare con costanza, per le laziali non c’è più possibilità di recupero: tre punti a testa per le schiacciatrici di casa e 23-12 per Monza. Il set point è un primo tempo di Devetag: 25-15 e anche il secondo set se lo aggiudica la Saugella. Cambia il parziale ma non l’andamento: nel terzo set è ancora la squadra di casa a scappare avanti, 7-3, grazie al primo tempo di Candi. Due giocate di fila di De Arcangelis danno morale alla Omia (15-12), ma le speranze di conquistare almeno un set durano poco: Monza mette a segno tre filotti, intervallati da un punto di Anagni, e vanno a chiudere il set, 25-15 e la partita 3-0. Per le monzesi si tratta della seconda vittoria in casa, dopo quella contro Palmi, e della terza stagionale.

DICHIARAZIONI POST PARTITA
Francesca Devetag (Centrale Saugella Team Monza): “La nostra pazienza ed il modo in cui abbiamo gestito gli inizi di set, ci hanno permesso di chiudere una vittoria e tre punti molto importanti per la classifica. Siamo state unite per tutto il match, esprimendo grande qualità in attacco grazie alle giocate dei nostri posto quattro. Direi che, nonostante qualche piccolo dettaglio da migliorare, come qualche errore di troppo in battuta ed in difesa, oggi possiamo ritenerci soddisfatte per la prova espressa”.
William Droghei (Primo Allenatore Omia Anagni): “Abbiamo dovuto fare i conti con qualche giocatrice non al meglio e un pò di timore nelle prime battute. Non siamo riusciti quasi mai ad esprimere la nostra abituale pallavolo, complici anche gli approcci negli inizi di parziale dove, si sa, se parti male poi è difficile recuperare. Torniamo a casa con un’esperienza in più sulle spalle e tanta voglia di riscattarci già a partire dalla prossima domenica”.
PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Saugella Team Monza sarà impegnato ad Olbia, contro la Entu, la prossima domenica 8 novembre, alle ore 17.00, per la quarta giornata di andata della Master Group Sport Volley Cup serie A2 femminile.

SAUGELLA ON DEMAND: Tutte le partite casalinghe del Saugella Team Monza saranno visibili gratuitamente, On Demand, sulla piattaforma www.verovolley.com a partire dal martedì di ogni settimana, inserendo le proprie credenziali (nome, cognome ed indirizzo email) on-line.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET Partenza sprint del Saugella Team Monza che, dopo aver piazzato un filotto di tre punti nelle prime battute (3-0), continua ad incrementare il vantaggio grazie alla pipe di Zago, al primo tempo di Candi e all’errore di Moreno Pino, 7-3. Le laziali non riescono a reagire alla costanza delle monzesi, attente in difesa e precise in attacco: un altro filotto di tre punti (due primi tempi di Candi e l’attacco vincente di Dekany), la giocata di Barboni per Anagni ed il diagonale vincente di Zago sanciscono il vantaggio monzese al time-out tecnico 12-6. Al ritorno in campo la musica non cambia: Saugella che continua a martellare ed Anagni che si appoggia alle giocate di Talamazzi in attacco e a qualche errore monzese per rimanere aggrappata al set (17-10). Con il vantaggio accumulato, Monza gestisce con serenità: Delmati lancia in campo Mazzaro al posto di Candi e Bezarevic non sbaglia da posto quattro, 22-12. Qualche sprazzo di reazione della Omia lo si vede nel finale di set, con la squadra di Droghei che piazza un filotto di tre punti (Moreno Pino, errore Zago e diagonale di Talamazzi, 23-17 e time-out Delmati. Le parole del coach di casa fanno bene alle sue ragazze: Devetag piazza il muro su Moreno Pino e Zago non sbaglia da posto quattro: 25-17 e primo set al Saugella Team Monza.

SECONDO SET Il secondo parziale si apre con i due sestetti che si rispondono punto a punto fino al 4-4, poi il Saugella Team ingrana la marcia e, con due giocate di Zago, si porta sul 6-4. Sembra che le ospiti siano in grado di rimanere sulla scia delle monzesi con Muri e Moreno Pino (11-8) ma è ancora Zago ad eludere il muro laziale con una pipe e a portare la sua squadra avanti al time-out tecnico, 12-8. L’ace di Bezarevic ed il muro di Dekany su Moreno Pino costringono Droghei ad un altro time-out dopo pochi minuti (14-8), ma le parole non sembrano funzionare: Dekany gioca un gran pallonetto, Zago prosegue a martellare con costanza e Monza continua ad incrementare (18-11), costringendo Droghei ad un altro time-out. Al ritorno in campo le monzesi piazzano un filotto di quattro punti, con Zago che appare particolarmente ispirata: tre punti della schiacciatrice monzese, lanciano la Saugella avanti 22-11. E’ un confronto quasi a senso unico, con la Omia che non riesce a proprio a reagire: Devetag va a segno con la fast e chiude anche il secondo set , 25-15.

TERZO SET Inizia un nuovo set ma l’andamento è lo stesso: Monza avanti e Anagni che prova ad inseguire. Dopo il filotto di tre punti iniziale (3-0), la Saugella continua a macinare con affidandosi a Zago e a Dekany, 9-4. Muri gioca bene di seconda intenzione e Bezarevic attacca out, 10-7 ed Anagni che si fa sotto, ma è ancora Monza a chiudere avanti al time-out tecnico, 12-8. Si prosegue con le padrone di casa che infilano serie di punti consecutivi e Anagni che tenta come può di bloccare le monzesi, affidandosi a De Arcangelis e Barboni (17-13). La Saugella, però, ha accumulato un vantaggio che le permette di gestire con serenità e, grazie ad un filotto di tre punti (Zago e due attacchi di Dekany), chiude il parziale 25-15 e la partita 3-0.

Giò Antonelli
Ufficio Stampa Gi Group Team Monza & Saugella Team Monza