SECONDA SCONFITTA CONSECUTIVA PER VERCELLI

 

 

RED VOLLEY VERCELLI – LILLIPUT PALLAVOLO TORINO 1-3 (25-17, 14-25, 24-26, 24-26)

 

RED VOLLEY VERCELLI: Bruzzone 6, Mo 11, Dainotto 5, Veglia 7, Gomiero 11, Padua 9, Garzonio (L), Pieroni, Arioli 1, Sorrentino ne, Battain. All. Boieri

 

LILLIPUT PALLAVOLO TORINO: Bazzarone 2, Bruno 3, Bogliani 6, Akrari 16, Biganzoli 14, Giacomel 18, Parlangeli (L), Garrafa Botta 1, Buffo 3, Millesimo, Bosi (L). All. Moglio

 

 

 

La prima partita casalinga delle ragazze del Red Volley finisce con una sconfitta, la seconda in due gare di campionato. L’incontro termina 3 a 1 per il Lilliput di Settimo Torinese, che vince in rimonta dopo aver perso il primo set. La squadra torinese si è presentata al Pala Vicuna di Vercelli con un’assenza importante. L’opposto Sara Cortellazzo è stata infatti vittima di un ictus in settimana. A lei vanno i migliori auguri di pronta guarigione, sperando di poterla rivedere in campo il più presto possibile. L’allenatore di Vercelli, Boieri, invece ha a disposizione l’intera rosa al completo.

 

Il primo parziale è a senso unico. Le giocatrici di Vercelli partono benissimo, sospinte da Mo e Gomiero. Il Red Volley prende il largo e al secondo time out tecnico il punteggio è fisso sul 16 a 5 per la squadra di casa. Alla ripresa del gioco, Settimo Torinese prova ad accorciare le distanze, affidandosi soprattutto agli attacchi di Giacomel e Biganzoli. Vercelli però non perde la concentrazione e riesce a chiudere il set sul 25 a 17, grazie al punto della capitana, Irene Gomiero.

 

Nel secondo tempo invece la tendenza si inverte. Il Lilliput prende in mano le redini del gioco e si arriva al primo time out tecnico sul punteggio di 8 a 3 per le torinesi. Boieri prova a scuotere la squadra, e il Red Volley accorcia fino al 13 a 10. Ma non basta, perchè la formazione ospite allunga di nuovo, riuscendo a portare a casa il punto sul 25 a 14, dopo un errore in battuta di Dainotto.

 

Il terzo parziale è invece dominato dall’equilibrio. Si arriva punto a punto fino alla fine. Poi sul 23 a 22 il gioco si ferma per qualche minuto, dopo le proteste di mister Moglio e delle sue giocatrici per una controversa decisione arbitrale. Quando la gara riprende, si ritorna in parità. Sul 24 pari, sono Akrari prima e Buffo poi a regalare la vittoria della frazione alla compagine torinese.

 

Grande equilibrio anche nel quarto tempo. Vercelli prova a piazzare l’allungo decisivo, con il muro di Bruzzone, valevole per il 20 a 18. Il Lilluput però non demorde e si arriva nuovamente al pareggio a quota 24, dopo l’attacco di Giacomel murato fuori da Mo. A spuntarla alla fine è ancora Settimo, che con Bazzarone segna il punto che vale set e partita. Il quarto parziale si chiude un’altra volta sul 26 a 24 per la formazione allenata da Moglio.

 

Il primo set del Red Volley aveva fatto ben sperare i tifosi vercellesi. I troppi errori in attacco però, con una Padua veramente poco decisiva, e qualche imprecisione di troppo al palleggio hanno portato alla seconda sconfitta consecutiva.

 

Settimo Torinese invece sta riconfermando tutto ciò che di buono aveva fatto nella scorsa stagione, trascinato da due bande di grande qualità come Erica Giacomel e Federica Biganzoli.

 

Il Red Volley cercherà di riscattarsi nel prossimo incontro in trasferta, che avrà luogo domenica 3 novembre alle ore 18 contro la Junior Casale.