Si procede a vele spiegate, Fiorenzuola-LeAli di Padova 1-3

A Fiorenzuola contro il Pavidea, LeAli di Padova conquistano altri tre punti posizionandosi in cima alla classifica insieme a Trentino Rosa. Una partita in cui le ragazze di Chiappini hanno dimostrato costanza e ritmo, con un’ottima prova sul campo di una squadra avversaria giovane ma tenace. Apparizione in campo dopo oltre un mese per Caponi, ormai quasi ristabilita, e panchina per la giovane under 18 Miriam Zampi, convocata all’ultimo momento visto che l’infermeria de LeAli è ancora decisamente affollata, dopo un altro serio infortunio al ginocchio, quello di Giulia Concato in allenamento.

 

Pavidea Steeltrade (Pc) – Le Ali di Padova Volley Project 1-3 21-25 (27’) 20-25 (26’) 27-25 (38’) 10-25 (21’)

Pavidea Steeltrade Pc: Vignola 4, Barbarini 10, Nicolini, Errichiello 13, Testa (L), Ambrosini 6, Pisani, Fanelli, Ghisolfi 8, Arzani, Ferretti 5, Cester 8. All. Amoros.

LeAli di Padova Volley Project: Trevisan 20, Dall’Ora 12, Bedin (L), Caponi, Grassini 4, Concato, Medea 18, Forzan, Secco 17, Bertolotto 4, Rolla, Zampi. All. Chiappini.

 

Arbitri: Di Dio Perna Davide, Montironi Andrea

 

LA PARTITA

 

Primo tempo, Buona partenza per le nostre ragazze, LeAli volano con le bande Medea e Trevisan. Fiorenzuola sotto pressione 8 a 3. Secondo time out tecnico e le nostre ragazze non demordono: 16 a 6. Il Fiorenzuola si riprende grazie ad una battuta pressante: 19-13 con Ambrosini ed Errichiello, ma Dall’Ora in fast e il muro di Grassini bloccano l’avanzata piacentina.. Il Set va complicandosi 23-20. Primo set va alle Ali con un grande mani out del nostro capitano e il muro Secco-Grassini invalicabile! 25 a 21. Zero a uno 21-25

 

Secondo tempo, Un inizio meno grintoso per LeAli di Padova. Primo timeout tecnico 6-8 per Fiorenzuola riparte a testa bassa portandosi avanti, ma il ritmo sale Le Ali diventano più aggressive con Dall’Ora che non ci sta e prende per mano le padovane con Medea a dar manforte. 12-13 e Fiorenzuola cerca di fermare l’avanzata con un timeout. Niente da fare, Thaira Secco sfodera la palla del 15-16 ed un muro su Ambrosini che genera l’allungo definitivo. La fortuna aiuta gli audaci e Dall’Ora centra un incredibile ace complice il nastro della rete che lascia cadere la palla tra gli sguardi attoniti della difesa Fiorenzuola. Medea in contrattacco sigilla il 20-25 finale. Zero a due20-25

 

Terzo set partito alla grande per le nostre ragazze con Secco in prima linea sull’attacco e primo timeout tecnico 8 a 3. Timeout discrezionale Fiorenzuola: le Ali avanti 12 a 5 sui colpi di Medea e compagne. Secondo timeout tecnico sempre a vantaggio de LeAli: 16-9. LeAli in difficoltà, timeout di Chiappini al 21 pari, secondo timeout Chiappini sotto di uno 23-22. Entra Caponi su Medea e prende un ace che è il punto 24 per Fiorenzuola. Secco con freddezza annulla il set ball e Trevisan centra la palla del 24-24. nell’azione successiva la gara si ferma per circa un quarto d’ora causa incidente di gioco tra giocatrici piacentine che in difesa si sono colpite reciprocamente con la testa. Attimi di apprensione per Ambrosini che rimedia un taglio dell’arcata sopraccigliare con un consistente sanguinamento. Per fortuna niente di grave e la gara può riprendere con Medea che rientra per Caponi. Il muro di Dall’Ora porta al 25 pari ma è Fiorenzuola a chiudere sul 27-25. Uno a due 27-25

 

Quarto set senza molta storia con Padova padrona del campo e Fiorenzuola che non riesce a girare. Le giovani Grassini e Trevisan sugli scudi a muro e in attacco da posto quattro. Secco da posto due mette giù il 7-20 con gara praticamente chiusa. Trevisan e Medea allungano ancora in banda e Grassini dal centro centra il match ball sul 10-25.