Torneo Spirito di Squadra 2015: Modena sconfitta al tie-break

modenaPer questa finale, come da previsioni, coach Beltrami recupera Raphaela Folie che torna a far coppia al centro con Laura Heyrman. Ferretti è sempre al palleggio, Diouf opposta, Di Iulio e Horvath in banda con Arcangeli libero.

Proprio Diouf, applauditissima dal folto pubblico presente, mette a terra il primo pallone, ma con una battuta efficace Scandicci allunga sull’8-5, prima del 3-0 che riporta la gara in parità. Prova un altro strappo la formazione toscana, ma Modena ricuce e sorpassa sul 16-15 con due punti consecutivi di Horvath e la fast di Heyrman. E’ un primo parziale di grande equilibrio, che nessuna delle due squadre riesce a rompere. Chiude 25-23 Scandicci sfruttando il break di vantaggio conquistato sul 22-20 grazie ad un muro che ha toccato tanti palloni e ne ha respinto qualcuno decisivo.

Formazioni confermate nel secondo parziale e Modena che prova a spingere sul turno di servizio di Horvath: un rigore regalato ad Heyrman ed un ace diretto valgono il 9-6 che diventa 12-7 con gli errori sotto pressione di Loda e Fiorin. Time out tecnico, si torna in campo e arriva il cambio palla, poi Diouf trova il punto numero tredici prima che anche l’attacco bianconero s’inceppi e consenta a Scandicci di tornare a contatto fino al 13-12 ed al time out chiamato questa volta da coach Beltrami. Di Iulio trova il mani fuori del cambio palla e le bianconere ritrovano fluidità di gioco, oltre ad una fase di muro-difesa che regala un nuovo allungo. Il muro di Diouf per il 19-14 porta al nuovo time out, questa volta chiamato da coach Bellano. Modena mantiene il vantaggio ed arriva allo sprint finale con qualche lunghezza di vantaggio che Scandicci riesce a cancellare, ma l’ultimo set point è quello buono ed Heyrman chiude restituendo il 25-23 del primo parziale.

Sulla scia del piccolo recupero la formazione di coach Bellano parte forte nel terzo set, tocca tutto a muro per gran parte del parziale e, così, non ha vita difficile a scavare un solco importante. Entra Bertone per Folie in casa bianconera e poi Scuka per Horvath, ma Scandicci trova efficacia con ogni colpo ed ogni fondamentale chiudendo così 25-15 e riportandosi avanti nel conto dei set.

Si confezionano la possibilità di chiudere le toscane, ma Modena non ci sta e spinge nuovamente forte dal servizio. Saranno Horvath e Di Iulio, con i loro servizi in salto, a scardinare in due frangenti diversi del set la ricezione avversaria. Due parziali importanti che indirizzano e concludono il set sul 25-14, portando la finale del Torneo Spirito di Squadra 2015 al tie-break.

Ed il tie-break parte con gli errori di Modena in battuta e in attacco che vengono compensati dai muri di Bertone e Di Iulio per il 2-2 iniziale. Prova ad allungare Scandicci trovandosi bene a muro su un paio di situazioni in pipe bianconere poi è ancora dal servizio che arrivano le premesse per il ricongiungimento. E’ un testa a testa con Scandicci avanti 8-7 al cambio campo e le ragazze di coach Beltrami ad annullare i vantaggi punto dopo punto. Si arriva fino al 13-13 poi Scandicci piazza lo sprint decisivo e conquista il Torneo Spirito di Squadra lasciando a Modena il secondo posto.


Andrea Lolli
Ufficio Stampa L•J Volley