Trofeo Mimmo Fusco, vince Piacenza

L’edizione 2016 del Trofeo Mimmo Fusco va alla Nordmeccanica Piacenza, vincente nella finale del Palayamamay di Busto Arsizio contro la Metalleghe Sanitars Montichiari per 3-0.

Terzo posto per la Pomì Casalmaggiore che, pur senza Kozuch e Gibbmeyer, si aggiudica per 3-2 la finalina contro la Unendo Yamamay, comunque brava a recuperare lo svantaggio di due set nonostante le assenze di Lowe, Yilmaz e Thibeault. Positiva la prestazione delle farfalle, in cui Degradi e Angelina sono andate a segno 17 volte a testa, e in cui Papa ha dato un costante contributo offensivo con 13 punti, bene anche in seconda linea. Pollice verso l’alto anche perGiulia Pisani, 14 volte a segno (con 6 muri). Per la Pomì 20 i punti messi a segno da Rossi Matuszkova, 15 a testa per Tirozzi e Stevanovic.
Nel corso della giornata sono stati consegnati tre premi: il giornalista Rai Mario Mattioli ha consegnato l’ambito Trofeo che premia ogni anno il personaggio della Pallavolo Femminile che si sia maggiormente messo in luce. Quest’anno il premio è andato a Marco Mencarelli, allenatore di UYBA e CT della Nazionale femminile Under 18, capace di conquistare una straordinaria medaglia d’oro ai mondiali di Lima dello scorso agosto.

Riconoscimenti anche per il presidente UYBA Giuseppe Pirola, cui è stata consegnata la “Lupa Capitolina”, e al team manager e direttore sportivo biancorosso Enzo Barbaro, che ha ritirato la “Bocca della Verità”. Al termine degli incontri premiazioni alla squadre e all’MVP del torneo, Francesca Marcon, alla presenza del Presidente di Lega Volley Femminile Fabris e del sindaco di Busto Arsizio Farioli.

Sala stampa:
Mencarelli: “Le mie valutazioni riguardo questa gara e sul torneo non sono definitive perchè con le ragazze abbiamo concordato un percorso di avvicinamento alla ripresa del campionato che contempla anche un allenamento congiunto che faremo settimana prossima con Chieri. Percepisco però una grande intesa con la squadra, perchè ieri ci eravamo dati degli obiettivi che in campo si sono visti di buon livello solo in parte e oggi invece sono cresciuti. Dobbiamo dare continuità, e giocare contro squadre forti come stasera Casalmaggiore ci dà l’opportunità di testare i nostri limiti. L’atteggiamento deve essere sempre di assoluta competizione e dobbiamo lavorare sempre con il sorriso”.
I tabellini delle due gare:
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore 2-3 (23-25, 14-25, 25-21, 25-21, 12-15)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 17, Cialfi, Negretti, Fondriest 6, Hagglund 2, Peruzzo, Farina ne, Papa 13, Angelina 17, Pisani 14, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 16, vincenti 5. Muri: 13 (Pisani 6).
Pomì Casalmaggiore: Bacchi 6, Lloyd 6, Sirressi (L), Cecchetto, Ferrara, Cambi, Piccinini ne, Olivotto 7, Stevanovic 15, Tirozzi 15, Rossi Matuszkova 20. All. Balbolini, 2° Bolzoni. Battute errate: 15, vincenti 6. Muri: 20 (Stevanovic 6).
Nordmeccanica Piacenza – Metalleghe Sanitars Montichiari 3-0 (25-18, 25-21, 25-20)
Nordmeccanica Piacenza: Sorokaite 5, Valeriano, Bauer 6, Leonardi (L), Marcon 8, Melandri 7, Bianchini 12, Poggi ne, Petrucci 5, Pascucci 1, Meijners 10, Taborelli ne, Ognjenovic ne. All. Gaspari, 2° Saja. Battute errate: 8, vincenti 6. Muri: 5.
Metalleghe Sanitars Montichiari: Carocci (L), Dalia 3, Barcellini 8, Lualdi 3, Mingardi 9, Zecchin ne, Lombardo9, Sobolska 1, Gioli 9, Fucka T ne, Fucka R ne, Kosareva ne. All. Barbieri, 2° Parazzoli. Battute errate: 5, vincenti 1. Muri: 11.
Spettatori: 1000 circa

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario