UYBA da favola, Conegliano KO

uyba-coneUna serata da ricordare per la Unendo Yamamay Busto Arsizio, che trova la prima vittoria importante del suo nuovo corso e riconquista il Palayamamay, oggi ribollente di tifo (oltre 4000 spettatori) come nelle migliori occasioni della storia della società biancorossa. 3-1 il risultato finale di UYBA – Imoco Conegliano, con le giovani farfalle capaci della miglior prestazione stagionale: aggressiva in battuta con Degradi a picchiare su tutte, alimentata dal gioco speedy di Jenna Hagglund, la UYBA ha vinto allo sprint il primo set, ha battagliato nel secondo perdendolo solo nel finale, ha di nuovo accelerato e portato a casa meritatamente i tre punti.

La fase offensiva bustocca ha potuto contare sulla solita strepitosa Lowe (26 punti, 50% offensivo) e sull’ottima vena di Gozde Yilmaz (MVP con 18 punti, 46% e 6 muri!), la rice ha tenuto con Poma sempre più sicura nel fondamentale (68% di positiva e 43% di perfette), i tocchi di Pisani e Fondriest (fondamentale nel finale di primo parziale) hanno favorito le rigiocate e l’ottima fase di contrattacco biancorossa. La Imoco, che ha perso subito Arrighetti (dentro Barazza), ha provato a fare la sua partita, con Ortolani e Robinson autrici di 17 punti a testa, ma non è bastato. La UYBA di questa sera, pur senza Cialfi e Papa, aveva le ali spiegate. E meritava la vittoria.

Sala stampa:

Arrighetti: “Mi spiace aver dovuto abbandonare subito la partita: non è nulla di grave ma non mi ha permesso di continuare. Ci tenevo a giocare, sia perchè era il mio ritorno al Palayamamay, sia perchè vedevo la mia squadra in difficoltà. E’ la seconda fuori casa che perdiamo, non ne faccio un dramma, abbiamo alcuni meccanismi da oliare ma sono molto fiduciosa. La UYBA? E’ strano vederla così tanto rinnovata, ma credo che lo stile non sia molto cambiato. Hanno fatto bene bene e la mano di Mencarelli si sente già”.

Yilmaz: “Complimenti comunque anche a Conegliano, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma abbiamo lavorato duramente tutta la settimana per arrivare pronte. Credo che il nostro gioco veloce abbia fatto la differenza. La mia prestazione? Sono contenta, sta andando sempre meglio e per questo ringrazio tutte le mie compagne”.

Mazzanti: “Ho poco da dire. Non mi aspettavo una partita di questo genere: siamo partiti con ordine nel cambiopalla, ma poi credo sia stata la peggiore partita della mia carriera sotto l’aspetto del muro-difesa. Me ne prendo la responsabilità. Non sono riuscito a guidare le ragazze in quello che avevamo preparato. Detto questo, complimenti a Busto per la gran partita, ma noi abbiamo dato una mano opponendo spesso poca resistenza”.

Mencarelli: “Una bellissima partita per entrambe le squadre in cambiopalla, mentre meglio noi nella fase di break-point. Sono soddisfatto perchè anche oggi abbiamo costruito la nostra gara sulle due cose che non hanno funzionato a Modena e su cio stiamo lavorando tanto. Si era già visto contro Vicenza che avevamo sistemato battuta e difesa, ma oggi ne abbiamo avuto la riprova contro un avversario davvero importante e consistente soprattutto in attacco, senza nulla togliere a Vicenza. Frenare l’entusiasmo? Direi di no, preferisco entusiasmo alle facce cupe. E con l’entusiasmo anche oggi abbiamo portato a casa diversi punti”.

La gara in pillole: Mencarelli inizia con Hagglund – Lowe, Pisani – Fondriest, Degradi – Yilmaz, Poma libero; Mazzanti risponde con Glass – Ortolani, Arrighetti – Adams, Robinson – Easy, De Gennaro libero.
Primo set: Yilmaz è cercatissima da Hagglund e va a segno con continuità in avvio (3-2), ma Adams si fa valere a muro e ribalta subito (3-4); Robinson lavora bene da posto 4 e allunga (5-8), mentre Mazzanti è costretto a sostituire Arrighetti con Barazza sul 6-8. Lowe scalda il braccio (7-9), Yilmaz mura il -1 (8-9), Glass pasticcia e regala il 10-10, ma è Conegliano a passare per prima al tecnico grazie ad Easy (11-12). Glass è ancora fallosa e la UYBA sorpassa (13-12), Lowe allunga (14-12) e Mazzanti ferma il gioco. Degradi senza paura fa 15-12, ma Robinson realizza la doppietta che riporta sotto la Imoco (15-14), poi è Lowe a ritrovare il cambiopalla (16-14). Yilmaz conferma la buona vena (17-15), Pisani mura il 18-15, Lowe affonda il 19-16; Fondriest firma il 20-17, mura il 21-18 e in fast fa 22-19 (tempo Mazzanti); Pisani non sbaglia il primo tempo (23-20), ma l’ingresso di Nicoletti al servizio costringe Mencarelli al time-out (23-22); Lowe spacca il 24-22 e chiude 25-22.

Stats: Yilmaz 6 (67%), Lowe 6 (50%), Robinson 7 (70%). Poma 80% rice positiva, 60% perfette.

Secondo set: Degradi fa ace e Pisani murone (2-0), Easy pareggia subito sempre con il muro (2-2); Yilmaz mura il 6-3, Barazza non ci sta (6-5) e la Imoco ritrova il pari grazie all’errore biancorosso (6-6); la UYBA lotta e conquista il 7-6 con Lowe, ma il muro di Ortolani fa volare l’Imoco sul 7-9, gap confermato dalla botta di Easy (8-10). Degradi tiene in scia le farfalle (10-11), Lowe si inventa un incredibile 11-11, Adams spara sull’asta il 12-11. Si procede a braccetto (14-14), fino al break firmato Easy (15-17). Le farfalle commettono qualche ingenuità di troppo e Conegliano fugge (16-19 tempo Mencarelli), al rientro Lowe colpisce e tiene accesa la speranza (doppietta per 18-19 time-out Mazzanti); la Imoco sfrutta un altro errore biancorosso e va sul 18-21, Easy firma il 19-22 e il 20-23, Ortolani chiude (21-25).

Stats: Lowe 7 (50%), Easy 7 (43%), Ortolani 6 (50%)

Terzo set: l’avvio è ancora equilibrato (4-4), anche se Robinson spinge avanti le ospiti passando con continuità da posto 4 (6-7); Degradi trova il pari (7-7), Pisani mura e supera (8-7 time-out Mazzanti). Ancora Pisani passa dal centro (9-8), Lowe e Yilmaz murano due volte fino all’11-9, la turca fa suonare il 12-10. E’ sempre Yilmaz a colpire per il 13-10, mentre Fondriest con la fast allunga (14-10) e Easy invade (15-10). La UYBA domina e Lowe tira la botta del 17-11 (time-out Imoco), Glass fa doppia (18-11) e regala anche il 20-13. Pisani è concreta al centro (22-15), Lowe attacca e fa ace (24-16), Yilmaz chiude 24-17.

Stats: Yilmaz 5 (67%), Lowe 5 (50%), Robinson 5 (56%)

Quarto set: Mazzanti riparte con Bechis al palleggio ma la partenza UYBA è super con Yilmaz a muro e da 4 e Degradi in pipe (3-1); Lowe picchia in lungolinea (4-2), Yilmaz c’è e Hagglund si inventa il 6-2 (tempo Mazzanti). Yilmaz passa e serve bene (8-4), Degradi conferma il gap (10-6), Lowe mura l’11-6 e fa suonare il 12-6. Ortolani prova il recupero (13-9), ma Lowe respinge con il 14-9 e poco dopo con il 15-10; Fondriest fa murone (16-10 tempo Imoco) e affonda la pipe del 17-11, Lowe firma il 20-12, Yilmaz mura il 23-15, Lowe chiude 25-15.

Il tabellino
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Conegliano 3-0 (25-22, 21-25, 25-17, 25-15)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 8, Cialfi ne, Mazzotti ne, Negretti, Fondriest 7, Hagglund 3, Thibeault ne, Papa ne, Lowe 26, Angelina ne, Yilmaz 18, Pisani 7, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 7, vincenti 2. Muri: 13.
Imoco Conegliano: Glass 2, Vasilantonaki ne, Bechis, Serena ne, Ortolani 17, Santini, Adams 7, Robinson 17, De Gennaro (L), Easy 15, Arrighetti, Nicoletti 1, De Bortoli ne, Barazza 3. All. Mazzanti, 2° Bertocco. Battute errate: 13, vincenti 2. Muri: 7.
Arbitri: Cipolla – Prati
Spettatori: 4023
Incasso: 19930 euro

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario