UYBA, netta sconfitta a Modena

modena011115Finisce 3-0 per la Liu-Jo il match del Pala Panini contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio, ancora troppo inesperta e giovane per competere fino in fondo con i top team del campionato. Non è andato tutto male nella metà campo biancorossa, ma il pallino del match è stato sempre in mano a Diouf e compagne, che hanno chiuso in 1 ora e 17 minuti. Con Heyrman assoluta protagonista (15 punti e 75% offensivo), Ferretti ha trovato terreno fertile in tutte le sue attaccanti, raccogliendo 11 punti a testa da Diouf e Di Iulio e 7 a testa da Horvath e Folie. Tra le farfalle Lowe ha tenuto accesa la speranza per almeno due set, chiudendo poi con 13 punti (35%), mentre Mencarelli ha dovuto faticare per trovare un assetto solido; tanti i cambi provati dal coach biancorosso, che ha alternato in posto 4 Yilmaz, Degradi e Angelina, facendo ricorso a Negretti in seconda linea e nel terzo parziale al palleggio di Cialfi, con Thibeault a sprazzi sul taraflex anche in prima linea. L’andamento è stato, come detto, tutto a favore della Liu-Jo, che ha subito sono nel finale di secondo set il netto rientro della UYBA, favorito da un ottimo turno al servizio di Degradi.
Le farfalle rientrano subito a Busto Arsizio: da domani si inizia a preparare il prossimo incontro casalingo di mercoledì contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza.

Sala stampa:
Valeria Papa: “Modena ha giocato molto bene, mentre noi abbiamo peccato in molte fasi di gioco. Nel primo set abbiamo tenuto abbastanza, poi siamo calate. Loro hanno servito in modo efficace, mentre noi non abbiamo osato abbastanza, facendo vedere la nostra inesperienza. In ogni caso non disperiamo, ma prendiamo questo risultato come ulteriore stimolo per migliorare”.
Mencarelli: “Ci aspettavamo un po’ di più da questa partita, non tanto in termini di risultato, quanto di continuità e gioco. Abbiamo faticato in difesa, e in generale ci siamo presi pochi rischi. Comunque non è stato tutto da buttare: ho visto segnali positivi da cui ripartire per preparare le prossime gare. Tanti cambi? Devo sfruttare ed ottimizzare le qualità di tutte, nel secondo set è funzionato con la rimonta che ci ha portato al 19-16”.
Ferretti: “Volevamo riscattarci rispetto a domenica scorsa: ci voleva una vittoria così, che mettesse in evidenza il nostro gioco fatto di difesa, essere squadra ed entusiasmo. La UYBA è una squadra molto giovane, ma sono sicura che crescerà tanto e darà fastidio a molte compagini durante la stagione”.

La gara in pillole: Mencarelli inizia con Hagglund – Lowe, Pisani – Fondriest, Papa – Yilmaz, Poma libero; Beltrami risponde con Ferretti – Diouf, Folie – Heyrman, Horvath – Di Iulio, Arcangeli libero.
Primo set: sui servizi di Diouf la Liu-Jo cerca subito si fuggire, poi Lowe trova il cambiopalla del 5-3; Heyrman passa con continuità con la fast (7-4), Diouf allunga con l’attacco del 10-5 e Mencarelli chiama time-out. Pisani si esalta due volte a muro e accorcia (11-8), ma al tempo tecnico passano prima le emiliane (12-8). Pisani lavora bene anche in attacco (12-9), Lowe risponde a Di Iulio (13-10), Papa risponde ad Heyrman (14-11), con Negretti dentro per Yilmaz a rinforzare la seconda linea; Horvath trova la doppietta che vale il 16-11 e mura il 17-11 che fa chiamare ancora tempo a Mencarelli. Papa trova il cambiopalla del 17-12, Fondriest mura Diouf per il 17-13, Lowe tiene accesa la speranza con la pipe del 18-14. L’ace di Hagglund tiene in scia la UYBA (19-16), ma nel finale Diouf accelera (23-18) e la Liu-Jo chiude sfruttando due errori bustocchi (25-18 dentro negli ultimi scambi Thibeault per Fondriest).
Stats: Heyrman 5 (100%), Horvath 5 (50%), Lowe 7 (55%).
Secondo set: Modena allunga subito e il muro di Diouf induce subito Mencarelli al time-out (8-4). Il coach biancorosso sul 10-6 inserisce Degradi per Yilmaz, mentre Lowe attacca di forza il 10-7. Diouf è continua e Degradi invade per il 12-7, Ferretti di prima intenzione allunga ancora (14-8); Fondriest non ci sta e recupera a muro (15-12), ma sono ancora gli errori biancorossi a far chiamare tempo a Mencarelli (17-12). Il muro di Folie porta la Liu-Jo a +6 (19-13), il set sembra chiuso ma le farfalle si rifanno sotto: Degradi serve come si deve, Angelina (dentro su Papa in prima linea) mura il 21-19. La UYBA combatte con l’aiuto di Negretti brava in seconda linea, ma nel finale Di Iulio sale in cattedra e chiude il set al servizio (25-20 ancora in campo Thibeault per Fondriest).
Stats: Di Iulio 5, Heyrman 4, Diouf 4, Lowe 6.
Terzo set: Mencarelli riparte con Yilmaz e Papa come bande, ma sul 5-2 cambia il palleggio inserendo Cialfi. Yilmaz mura e la UYBA si rifà sotto (5-4), ma Modena corre forte e Heyrman fa chiamare time-out a Mencarelli già sull’8-4. La UYBA continua ad essere troppo fallosa (12-8) e il coach propone Degradi per Papa e Angelina per Yilmaz (12-9); sul 13-10 entra anche Thibeault per Fondriest, mentre Degradi si fa apprezzare per la pipe del 14-11. Di Iulio e Heyrman schiacciano ancora forte (16-11 rientra Hagglund), Folie mura il 17-11 che segna il nuovo time-out di Mencarelli. Il set è ormai segnato e nel finale Folie allunga ancora con la Liu-Jo che chiude 25-15.

Il tabellino
Liu-Jo Modena – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-18, 25-20, 25-15)

Liu-Jo Modena: Bertone 1, Carraro ne, Gamba, Rivera ne, Heyrman 15, Di Iulio 11, Folie 7, Galeotti ne, Arcangeli (L), Ferretti 3, Diouf 11, Scuka ne, Horvath 7. All. Beltrami, 2° Barbolini. Battute errate: 10, vincenti 3. Muri: 9.
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 4, Cialfi, Negretti, Fondriest 4, Hagglund 1, Thibeault, Papa 5, Lowe 13, Angelina 1, Yilmaz 2, Pisani 4, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 9, vincenti 1. Muri: 7.
Arbitri: Feriozzi – Cappelletti
Spettatori: 1500 (150 da Busto Arsizio)

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario