UYBA – OR Vicenza 3-0

UYBA – OR Vicenza 3-0

Riscatto avevano preannunciato le farfalle e riscatto è arrivato: in poco più di un’ora di gioco la Unendo Yamamay Busto Arsizio ha sconfitto questa sera al Palayamamay l’Obiettivo Risarcimento Vicenza di coach Rossetto per 3 set a 0. Davanti ai 2300 spettatori dell’impianto di viale Gabardi la UYBA ha offerto una prestazione aggressiva al servizio, che ha reso più scontato il gioco delle ospiti e ha favorito il muro bustocco, a segno ben 12 volte. La gara è stata quasi sempre condotta nel punteggio dalla formazione di Mencarelli, praticamente mai in difficoltà e ben supportata dalla solita Karsta Lowe (18 punti, 53%) e da unaSilvia Fondriest in gran serata, premiata come MVP (12 punti, 75% offensivo con 3 muri). Le farfalle hanno lavorato bene anche in ricezione dove sia Yilmaz (73% positiva), sia Poma (73%), sia Degradi (64%) hanno favorito agevolato il compito a una sempre positiva Hagglund, capace di un gioco veloce che ha spesso spiazzato il muro avversario. In crescita anche Giulia Pisani, sempre ok a muro (3 vincenti) ed efficace in attacco (44%). Per l’OR Vicenza, sicuramente non nella sua migliore serata, le due centrali Wilson e Popovic (8 punti a testa) sono risultate le migliori.

Sala stampa: 

Fondriest: “Avevamo bisogno di cambiare marcia rispetto a Modena e siamo entrate in campo con un’altra grinta stasera. Abbiamo fatto pochi errori in battuta, c’è stata una buona correlazione muro-difesa e anche in rice siamo stati positive. Mi auspicavo un mio avvio positivo in campionato, in particolare stasera è andata bene. Sono soddisfatta per quello che sto facendo qui”.

Rossetto: “Non c’è molto da dire: è stata una partita a senso unico, con Busto che ha dominato e ha meritato di vincere. La nostra arma doveva essere la battuta, che invece non è stata incisiva. Hagglund ha un gioco molto veloce e il nostro muro ci ha capito poco. Lowe spina nel fianco”.

Mencarelli: “Sono contento perchè rispetto a domenica ho visto segnali importanti sotto il punto di vista dell’atteggiamento e della disponibilità. Abbiamo osato di più in battuta, e questo ha portato anche tanti muri (12 nei primi due set), e anche in difesa siamo andati molto meglio. Da qui in poi dovremo essere bravi a sfruttare sempre quello che l’avversario ci concederà. Abbiamo visto dei risultati a sorpresa, sarà un campionato molto equilibrato”.

La gara in pillole: Mencarelli inizia con Hagglund – Lowe, Pisani – Fondriest, Papa – Yilmaz, Poma libero; Rossetto risponde con Kitipova – Drpa, Wilson – Popovic, Partenio – Cella, Bisconti libero.

Primo set: la UYBA è aggressiva in battuta, Fondriest parte in quarta con muro ed attacco (3-1), Hagglund mura il 5-1. Fondriest va ancora a segno con la fast (7-3), Degradi affonda il +5 (8-3) e mura il +6 (9-3); Pisani si fa sentire sottorete e conquista il 10-4, Yilmaz in pipe fa suonare il 12-5. C’è solo la UYBA in campo e allunga ancora con due muri di Pisani e Yilmaz (15-6), Lowe fa chiamare tempo a Rossetto dopo una bella difesa di Poma e una pregevole alzata di Hagglund (16-7). Cella a muro suona carica per le ospiti (18-12), ma Lowe trova il cambiopalla e lancia le farfalle verso la conquista del set: Yilmaz in pallonetto fa 22-16 e di forza 23-16, Fondriest firma il 24-16, Degradi chiude 25-19.

Stats: Fondriest 5 (67%), Yilmaz e Lowe 4 a testa con il 33%. Partenio 5. 6 muri UYBA

Secondo set: Cella parte forte al servizio (0-3), Pisani trova il primo punto biancorosso (1-3), Fondriest e Hagglund murano fino al 4-4; Rossetto prova Prandi e Busa, mentre Yilmaz serve profondo e Hagglund di prima sorpassa (6-5). Si gioca comunque in equilibrio (9-10), con numerosi errori da una parte e dall’altra, mentre Popovic mette a segno il 10-12 che fa scattare il tempo tecnico. Lowe e l’errore di Prandi ristabiliscono il pari (12-12), l’ace di Pisani porta avanti le farfalle (13-12) e fa chiamare tempo a Rossetto. Vicenza approfitta degli errori bustocchi per ribaltare (13-15), con Yilmaz che trova il vitale cambiopalla del 14-15 ed affonda poco dopo anche il 15-16. Degradi mura il pari (16-16), Fondriest mura a sua volta il 17-16, mentre sul 17-17 si vede Negretti in seconda linea. Wilson non ci sta (18-18), ma Pisani mura il 19-18 e Hagglund va a segno col servizio (20-18, tempo Rossetto). Pisani allunga (21-18 muro), Lowe c’è (doppietta per il 23-20), Yilmaz affonda il 24-20, Thibeault (appena entrata), chiude 25-20.

Stats: Lowe 5 (50%), Yilmaz 3 (60%), Fondriest e Pisani 4 a testa (67%). 6 muri per la UYBA nel set. Drpa 4.

Terzo set: Rossetto prova anche Goliat al centro e Lanzini nel ruolo di libero e l’avvio è equilibrato (5-5); sul servizio di Degradi la UYBA vola (due aces ed un attacco in pipe per lei fino al 10-5). Rossetto chiama tempo ma Degradi continua a fare male alla rice veneta (11-5 Lowe, che firma anche il 12-7 che porta al tempo tecnico). L’americana numero 11 continua a tirare forte (13-7), Yilmaz e Fondriest danno continuità al cambiopalla (15-9), mentre Prandi regala il 16-9 (nuovo tempo OR). La UYBA abbassa un po’ il livello e Popovic si rifà sotto (18-15) costringendo Mencarelli al time-out. L’ace di Prandi porta l’OR a -2 (19-17), Lowe continua il suo show e lancia definitivamente le farfalle al 25-19.

Il tabellino

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-0 (25-19, 25-20, 25-19)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 9, Cialfi ne, Negretti, Fondriest 12, Hagglund 4, Thibeault 1, Papa ne, Lowe 18, Angelina ne, Yilmaz 9, Pisani 8, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 9, vincenti 4. Muri: 12.

Obiettivo Risarcimento Vicenza: Goliat 2, Kitipova 1, Lanzini (L2), Cella 7, Popovic 8, Drpa 5, Partenio 5, Busa 2, Pastorello ne, Wilson 8, Crisanti ne, Prandi 1, Bisconti (L). All. Rossetto, 2° Cisotto. Battute errate: 6, vincenti 3. Muri: 5.

Arbitri: Rapisarda – Zucca

Spettatori: 2304

Incasso: 12890 euro

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

Qui i video highlights della partita (di Roberto Danieli): https://www.youtube.com/watch?v=lq9dKo2BRbo