UYBA seconda al Trofeo Bellomo

UYBA seconda al Trofeo Bellomo

Nella finale della 36a edizione del Trofeo Bellomo la UYBA lotta ma esce sconfittaper 3-0 al cospetto di una Nordmeccanica Piacenza sicuramente meno condizionata dalle assenze in questa fase di pre-season.

Nella partita amarcord contro una squadra composta per cinque settimi da ex farfalle (Petrucci, Bauer, Meijners, Marcon e Leonardi, oltre alle seconde linee Valeriano e Taborelli), il team di Mencarelli è riuscito solo a tratti ad arginare la forza delle avversarie, ma non ha per nulla sfigurato nonostante la mancanza diYilmaz, Lowe e Thibeault. Per la Nordmeccanica ottima la prestazione a muro (14 di squadra) e di rilievo la prova di Meijners (premiata come MVP del Trofeo), a segno 16 volte. La UYBA, dopo un avvio di gara contratto, ha mostrato nel secondo e terzo set un buon muro-difesa e una Angelina positiva in fase offensiva (11 punti, 3 muri), regalando attimi di bel gioco ai tanti tifosi biancorossi sugli spalti.

Questo il commento di coach Mencarelli: “Continuiamo il nostro percorso di crescita degli aspetti che stiamo allenanando in questo periodo: anche oggi ho visto, nonostante la sconfitta, dei piccoli passi avanti. Dovremo concentrarci ed analizzare alcuni aspetti del gioco visti oggi: per esempio situazioni in fase di contrattacco che vanno migliorate a livello individuale. Li riprenderemo a inizio settimana per ricominciare a lavorare e proiettarci ai nuovi test del prossimo week-end a Chiavenna. In conclusione posso dirmi soddisfatto, queste sono partite preziose per noi. Avanti così“.

In pillole: nel primo set la UYBA batte aggressiva e ribalta subito lo 0-4 grazie a Degradi, ok al servizio e in attacco da seconda linea (7-5); Meijners dai 9 metri e Marcon riportano avanti le emiliane (7-10), che arrivano al tempo tecnico con Bauer che firma l’8-12. Fondriest trova il cambiopalla sul 9-15, ma la Nordmeccanica fa valere la potenza delle proprie attaccanti e amministra il vantaggio. Pisani a muro prova a dare la scossa (12-17, 14-19), ma Piacenza è lanciata e chiude con Pascucci (16-25). Nel set: Meijners 5 punti, Bauer 4 (2 muri), Angelina 4. 5 muri per Piacenza

Secondo set: Piacenza mette subito la testa avanti con Pascucci e Meijners, la UYBA cerca di stare in scia con Degradi e una super Angelina (11-11). Papa supera da posto 4 (12-11) e tiene attaccate le farfalle, insieme a Fondriest (16-16); ancora Papa mette a segno l’ace del 17-16, Angelina con la pipe conferma il vantaggio (18-17), Degradi idem (19-18). Meijners a muro ribalta (19-20) e nel finale si esalta firmando tutti i punti sino al 22-25 conclusivo. Nel set 8 punti Meijners, 6 Angelina. 5 muri Piacenza nel set.

Terzo set: l’avvio è in equilibrio (6-6 muro Fondriest, 10-10 Papa), con Fondriest che realizza l’ace del primo vantaggio biancorosso (11-10); si prosegue comunque in equilibrio (Pisani 14-14), poi Melandri e Pascucci trovano muro e attacco che lanciano la Nordmeccanica (14-17). Nel finale Mencarelli dà spazio a Cialfi per Hagglund ma Piacenza allunga e chiude 18-25 sfruttando ancora l’ottima vena di Melanri e Meijners.

Sala stampa:

Il tabellino

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Nordmeccanica Piacenza 0-3 (16-25, 22-25, 18-25)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 8, Cialfi, Hagglund, Fondriest 6, Papa 8, Angelina 11, Pisani 4, Poma (L), Negretti. Ne: Farina, Peruzzo, Badini. All. Mencarelli. Battute errate: 6, vincenti: 5. Muri: 5 (Pisani 3).

Nordmeccanica Piacenza: Petrucci 5, Pascucci 2, Bauer 8, Melandri 10, Meijners 16, Marcon 7, Leonardi (L), Valeriano 1. Ne: Taborelli, Poggi (L2). All. Gaspari. Battute errate: 9, vincenti: 3. Muri: 14 (Melandri 5).

Spettatori: 800 circa

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

Qui i video highlights del match (di Roberto Danieli): https://www.youtube.com/watch?v=qwtipXpj4Ds

________________________________________

Importante donazione* Il giorno 27 settembre alle ore 17.00 presso il Palaborsani di Castellanza, nell’occasione delle finali del Torneo “Bellomo” le squadre LILLIPUT Torino, FOPPAPEDRETTI – Bergamo,

NORDMECCANICA Piacenza, UNENDO YAMAMAY Busto Arsizio hanno donato al Reggimento Nizza Cavalleria 1° materiale sportivo al fine di dar vita ad un’importante collaborazione di sviluppo internazionale.

Ad ottobre, infatti, il Reggimento “Nizza Cavalleria” (1°), di istanza a Bellinzago Novarese, sarà impegnato nel Teatro Operativo libanese.

In particolare, “NIZZA” sotto l’egida delle Nazioni Unite, ai sensi della risoluzione 1701/2006 avrà l’oneroso e prestigioso compito di monitorare la cessazione delle ostilità tra lo Stato libanese ed israeliano, assicurando altresì adeguato supporto alle popolazioni in difficoltà di quei territori martoriati dai conflitti.

Una delle sfide più importanti sarà proprio quella di contribuire alla ricostruzione del tessuto sociale mediante la Cooperazione Civile-Militare (Ci.Mi.C.) in favore della popolazione e autorità/istituzioni locali. L’Esercito Italiano è sempre stato sensibile alle grandi criticità che affliggono le popolazioni delle aree in crisi, cercando di migliorare efficacemente e con tutti gli strumenti a disposizione per le condizioni di vita delle stesse.

In tale contesto, il Reggimento si farà carico di trasportare e distribuire in Libano il materiale raccolto che sarà poi donato ad Associazioni ed Organizzazioni libanesi.