Volley 2002 Forlì, coferme nello staff medico

Mentre si avvicina il giorno del raduno della squadra, giungono dalla dirigenza della Volley 2002 le attese riconferme del dott. Giampiero Valgimigli, che guiderà anche quest’anno lo staff medico, dell’osteopata dott. Michele Bianchi e della fisioterapista dott.ssa Monica Valentini.

GIAMPIERO VALGIMIGLI FA VENTITRE: UNA SICUREZZA ALLA GUIDA DELLO STAFF MEDICO DELLA VOLLEY 2002

“Quella che va a iniziare sarà per me la ventitreesima stagione con la Volley 2002 – sottolinea Giampiero Valgimigli –. Quando iniziai la squadra era in B1. OggiAggiungi un appuntamento per oggi non riesco a pensarmi lontano dalla Volley 2002. Ogni fine estate, quando si riparte, non penso che possa mancare questo impegno. Mi piace come e più della prima volta e ogni anno cerco di dare qualcosa in più alla società e al presidente Giuseppe Camorani che nel frattempo è diventato un grande amico”.

Giampiero Valgimigli, molto conosciuto e stimato a livello nazionale e non solo, è da sempre nel mondo della medicina sportiva e oltre la pallavolo segue molti altri sport. Con il basket però ha un legame particolare: “Oltre al volley negli ultimi anni mi sono dedicato al basket e in particolare al progetto Tigers. Quest’anno giocheremo in C1, anche se abbiamo sfiorato la promozione in serie B. Il progetto Tigers ha come obiettivo la crescita dei ragazzi. È chiaro che cerchiamo di vincere tutte le partite passando però attraverso la crescita di ogni singolo ragazzo. Anno scorso si è creato un gruppo estremamente omogeneo, formato da ragazzi che lavorano e da altri che frequentano l’Università. Nella passata stagione abbiamo fatto crescere ragazzi che quest’anno hanno scalato le categorie superiori e questo ci gratifica profondamente”.

Tornando a parlare di pallavolo femminile e della Volley 2002, Valgimigli precisa: “Avere l’opportunità di restare nella stessa società per tanti anni permette di svolgere un lavoro qualitativamente migliore perché facendo tesoro dell’esperienza degli anni precedenti si cerca sempre di crescere. Un tempo il lavoro era impostato esclusivamente sulla traumatologia, ovvero aspettavamo che le atlete si infortunassero per poi curarle. Adesso ci dedichiamo principalmente alla prevenzione in parole povere, vent’anni fa curavo le ragazze quando si facevano male, oggiAggiungi un appuntamento per oggi faccio di tutto perché non si facciano male. Ogni anno poi, grazie all’ottima qualità dei miei collaboratori che formano lo staff medico-preparatore, abbiamo sempre meno infortuni e questo rappresenta un vantaggio per la società e soprattutto per l’allenatore”.

Per concludere Valgimigli si rivolge ai sostenitori della Volley 2002: “Ai tifosi voglio dire di credere nelle ragazze e di sostenerle sempre perché sono giovani e ne hanno tanto bisogno. Bisogna far sentire loro il proprio appoggio soprattutto nei momenti difficili che in un campionato lungo come quello di A2 sono inevitabili. Alla fine vincerà chi supererà più brillantemente i momenti difficili. In A2 quella che paga è la costanza. Se riusciremo a mettere in piedi una macchina che possa viaggiare costantemente all’80% sono sicuro che riusciremo a toglierci tante soddisfazioni”.

Giampiero Valgimigli è nato a Faenza nel 1966. Svolge libera professione presso il proprio studio di Forlì dove si occupa di traumatologia sportiva, terapia del dolore, ecografia muscolo-scheletrica, posturologia, preparazione psico-fisica di atleti professionisti.

Laureato in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Bologna, vanta un’esperienza pluriennale nel settore della medicina applicata alle più varie discipline sportive. Medico sportivo altamente qualificato e rinomato a livello internazionale, cura atleti professionisti da anni. Collabora con squadre professionistiche di calcio (serie A-B-C), di basket maschile (serie A2 e C1), di pallavolo maschile (serie A1-C), pallavolo femminile (serie A2), tennisti professionisti (Sara Errani, Filippo Volandri), piloti di Moto G.P. (Dovizioso, Melandri, Lorenzo, Hayden), softball (Fiorini Forlì), atletica leggera (Edera Atletica Forlì), nuoto.

Dal 2012 è stato eletto membro della commissione medica della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL). Il suo sito internet è www.giampierovalgimigli.it.

RICONFERMA PER MICHELE BIANCHI, DAL 1999 ALLA VOLLEY 2002

Michele Bianchi è stato confermato nello staff medico della Volley 2002. Forlivese, classe 1970, diplomato I.S.E.F., fisioterapista dal 1994, osteopata dal 2001, Bianchi si tiene sempre aggiornatissimo nel suo settore grazie ai numerosi corsi di perfezionamento seguiti nell’ambito della terapia manuale applicata ai disturbi muscolo-scheletrici della colonna vertebrate e dell’apparato locomotore.

“Lavoro per questa squadra dal 1999 – ha dichiarato Michele Bianchi – prima come fisioterapista sul campo per circa dieci anni, in seguito come osteopata- Per me essere riconfermato significa poter dare ancora il mio piccolo contributo alla causa e continuare il rapporto oltre che professionale anche d’amicizia che mi lega da anni al presidente Camorani”.

“Oltre che con la pallavolo – precisa Bianchi – lavoro come fisioterapista e osteopata con sportivi di tutti i settori, prevalentemente podisti, ciclisti e cestisti (Tigers Basket)”.

“Secondo me – prosegue Bianchi – gli ingredienti necessari per creare un team vincente sono tanti e devono formare la giusta alchimia per aumentare il valore della somma dei singoli soggetti che la compongono. Ne cito solo alcune: umiltà, voglia di raggiungere gli obiettivi con un atteggiamento positivo, comunicazione tra le parti, passione …”

Per concludere Bianchi si rivolge, da tifoso, a tutti i sostenitori della squadra: “Ai tifosi forlivesi vorrei dire che il campionato di A2 è spettacolare e che di sicuro arriveranno belle vittorie per noi, per cui tutti al palazzetto a tifare Volley 2002 e in bocca al lupo!”

PER LA PROSSIMA STAGIONE MONICA VALENTINI SARÀ PRIMA FISIOTERAPISTA IN CAMPO CON LA VOLLEY 2002

“Sono molto contenta di essere stata riconfermata – afferma con entusiasmo Monica Valentini che si appresta a iniziare la sua seconda stagione alla Volley 2002 –. Per me è una grande soddisfazione essere il primo fisioterapista di una squadra di così alto livello. Per questa opportunità ringrazio la società e in particolare il presidente Camorani che mi ha rinnovato la sua fiducia”.

“Credo che il mio ruolo – precisa la Valentini –, così come quello di tutto lo staff medico, sia fondamentale: dobbiamo garantire alle atlete di scendere in campo nella miglior condizione possibile, per questo abbiamo una grossa responsabilità”.

Riguardo a ciò che serve per creare un amalgama vincente, Monica Valentini è convinta che sia “difficile individuare gli ingredienti speciali per una buona ricetta: in Romagna le azdore dicono che la differenza nel preparare la piadina la fa la ‘mano’… a parte gli scherzi, credo che fondamentale sia l’unione del gruppo che non può realizzarsi senza umiltà. Bisogna allenarsi tutti i giorni con impegno e con la volontà di mettersi totalmente a disposizione dell’allenatore e della squadra”.

“Anno scorso – conclude la Valentini – il motto della squadra era “senza entusiasmo nulla di grande”. Ai tifosi chiedo di continuare a caricarci sempre perché l’entusiasmo, il supporto e il calore che vengono dalle tribune sono indispensabili per il successo della squadra!”

Monica Valentini è nata Forlimpopoli il 6 luglio 1989. Nel 2012 ha conseguito la Laurea con lode di primo livello in Fisioterapia, presso l’Università degli Studi di Bologna.

Ha svolto esperienza lavorativa all’AUSL di Imola, presso le Case di Residenza per Anziani Sant’Antonio Abate (Fontanelice) e Santa Maria (Tossignano) e, nel 2012, come borsista fisioterapista presso l’ Ospedale Bufalini di Cesena, nei reparti di ortopedia, traumatologia e lungo degenza, e con pazienti ambulatoriali con problematiche ortopediche.

Attualmente presta attività come libero professionista per la CRA la CA di Santa Sofia e presso il Centro Diurno Ruffilli di Forlì e da luglio 2015 presso la CRA Ricci di Premilcuore.

Marco Viroli
Responsabile Comunicazione Volley 2002 Forlì