Banca di Forlì ospita Pomì Casalamaggiore

Banca di Forlì ospita Pomì Casalamaggiore – Il treno salvezza passa ancora per il Villa Romiti

Un altro turno della Master Group Sport Volley Cup alle porte ed un altro treno salvezza che si ferma al Villa Romiti da prendere per le ragazze della Banca di Forlì.

Il confronto incrociato tra le forlivesi e Frosinone continua a distanza, in attesa dello scontro diretto in programma il 23 marzo p.v.
Prima di questo, per entrambe le formazioni, c’è un turno casalingo: Forlì ospita Casalmaggiore mentre le laziali attendono l’arrivo di Modena.
Sulla carta, Ventura e compagne hanno l’avversaria meno ostica. Sarà davvero così? Le forlivesi sapranno sfruttare l’occasione?
Lo sapremo domenica 16 marzo a partire dalle ore 18.00.

LE AVVERSARIE
Da neopromossa a squadra play off è questo il cammino fin qui percorso dalla Pomì Casalamaggiore che in queste ultime cinque giornate difende la settima posizione occupata in classifica dagli assalti di Ornavasso e, aritmeticamente, di Urbino.

Una motivazione, quella dei play off, che ha spinto la società ad arricchire il proprio roster con un talento infinito come quello di Taismary Aguero, campionessa italo cubana.

Di rientro dalla maternità, Aguero non è ancora scesa in campo ma il suo arrivo in spogliatoio ha dato la carica all’ambiente. Nel girone di ritorno, la squadra ha subito solo due sconfitte (Piacenza e Busto Arsizio) e conquistato tre vittorie (Bergamo, Frosinone ed Urbino).
In evidenza la centrale Jovana Stevanovic, un’autentica diga a muro, e Valentina Zago al servizio, due giocatrici assolutamente da temere.
Il sestetto avversario è formato da Camera in palleggio, Zago opposta, Aguirre Perdomo e Stevanovic centrali, Gennari e Lipicer schiacciatrici con Sirressi nel ruolo di libero.

QUI BANCA DI FORLI’
La squadra di Biagio Marone deve capitalizzare la crescita tecnica e di gioco mostrata nelle ultime uscite. Fare punti con Casalmaggiore non è un dovere, è quasi un obbligo. Diversamente, tutta la stagione rischia di giocarsi nello scontro diretto in trasferta tra sette giorni e questa eventualità potrebbe rappresentare un rischio enorme per Ventura e compagne.

La sfida più grande è psicologica, quella di continuare a non farsi intaccare umore e potenzialità dai risultati. Il gioco c’è, ora manca l’acuto di giocatrici come Spelman e Petrovikj che negli ultimi turni non hanno contribuito alla causa con il solito bottino di punti. Se le due giocatrici più potenti in attacco ritrovano efficacia, allora la Banca di Forlì può osare a partire da domani.

LE DICHIARAZIONI
Biagio Marone: “Sono quattro turni da All In per la mia squadra. Siamo consapevoli di questo, così come siamo consapevoli che possiamo concretizzare quanto fatto vedere con Ornavasso, Bergamo e Conegliano. All’andata con Casalmaggiore buttammo via il primo punto stagionale perché perdemmo 3-1 ma almeno due set furono alla nostra portata. Domenica vorrei che riscattassimo anche quell’occasione gettata.

La posta in palio è alta, ma dobbiamo continuare a ragionare, senza farci prendere dalla frenesia di chiudere punti, colpi. La fretta e la paura ci portano spesso fuori giri. Pazienza, sangue freddo e voglia di vincere: questo è quello che dobbiamo mettere in campo”.

EX E PRECEDENTI
Casalmaggiore avanti negli scontri diretti: tre le partite disputate e vinte sin qui dalle ospiti. Due gli ex del match: il tecnico Alessandro Beltrami e la schiacciatrice Tina Lipicer Samec, lo scorso anno erano al Volley 2002 Forlì Bologna

ARBITRI
L’incontro sarà diretto da Maurina Sessolo (Codogne –TV) e Massimo Piubelli (Soave – VR)

BIGLIETTERIA
La biglietteria del Villa Romiti aprirà alle ore 16.30 per ritiro accrediti ed acquisto biglietti. Il costo dei biglietti è di 10 euro l’intero, 5 euro il ridotto (ragazzi dai 9 ai 18 anni e over 65). Il biglietto è gratuito per i bambini fino ad otto anni.

Isabella Mignani
Comunicazione & Marketing Volley 2002 Forlì