Igor Novara, stop casalingo

Igor Novara, stop casalingo: l’anticipo sorride a Busto Arsizio

Si ferma a tre la serie positiva della Igor Volley di Luciano Pedullà, sconfitta tra le mura amiche nell’anticipo della sesta giornata di ritorno dalla Unendo Yamamay Busto Arsizio di Carlo Parisi. Una sconfitta per 0-3 maturata nei primi due set, combattuti ma persi con minimo scarto, prima dell’allungo delle ospiti nel terzo e ultimo parziale.

Pedullà si affida, in partenza, a Vanzurova opposta a Kim, Rosso e Lombardo in banda, Milos e Casillo al centro e Paris libero. Ospiti schierate con Wolosz in regia e Ortolani in diagonale, Marcon e Buijs in banda, Garzaro e Arrighetti al centro e Leonardi libero.

La partita inizia testa a testa, con Milos e Rosso che portano avanti le azzurre 8-7. Ortolani replica a muro, gli errori di Casillo e Rosso valgono il 10-12 con cui le squadre vanno al timeout tecnico. Le ospiti scappano 12-17 mentre Pedullà chiama timeout e, poco dopo, inserisce Murphy per Lombardo: mossa che avvia la rimonta azzurra, grazie proprio a un turno in battuta prolifico (ace del 17-18) dell’americana. Novara sorpassa addirittura 20-19 con Vanzurova, poi Busto trova il parziale di 0-3 che ribalta l’inerzia con Pedullà che ferma nuovamente il gioco. Rosso firma la rimonta (23-22), gli errori di Rosso e Casillo regalano il set ball a Busto prima del muro di Arrighetti che vale il 23-25.

La Igor riparte con Tokarska in sestetto ma il primo spunto è delle ospiti, con Arrighetti (4-6). Pedullà cambia la diagonale (dentro Mollers e Murphy), l’opposto americano fa di nuovo il break in battuta (10-9) ma al timeout tecnico transita avanti Busto Arsizio 11-12. Sul 14-14 le azzurre provano la fuga, grazie a un ottimo turno in battuta di Rosso (18-14), mentre Parisi usa entrambi i timeout a sua disposizione e inserisce Bianchini per Ortolani sul 20-15. Sul 21-17, arriva un pesante blackout per la Igor: il turno in battuta di Garzaro manda in “tilt” le azzurre che sbagliano a ripetizione, con le ospiti che scappano fino al 21-24. Vanzurova annulla il primo set ball, poi chiude Arrighetti 22-25.

Terzo set con Murphy opposta a Kim e Bianchini, tra le ospiti, al posto di Ortolani. Il primo break è azzurro (5-3) ma la replica di Busto si concretizza con due ricezioni negative di Lombardo (sostituita poi da Manfredini) che valgono, poco dopo, il 7-9. Marcon allunga 8-12 al timeout tecnico, Manfredini e Rosso mantengono la Igor in corsa (13-15), poi Arrighetti e Buijs accelerano mentre la Igor cede di colpo, fino al 17-25 firmato da Arrighetti, Mvp del match.

IGOR GORGONZOLA VOLLEY NOVARA – U.Y. BUSTO ARSIZIO 0-3 (23-25, 22-25, 17-25)

Novara: Casillo, Paris (L), Rosso 18, Tokarska 2, Kim, Lombardo 4, Manfredini 1, Milos 5, Vanzurova 8, Alberti, Mollers 1, Murphy 8. All. Pedullà.

Busto Arsizio: Ortolani 11, Degradi ne, Garzaro 2, Bianchini 2, Michel ne, Leonardi (L), Marcon 3, Spirito, Buijs 15, Arrighetti 16, Wolosz 1, Petrucci ne. All. Parisi.

MVP Malizia: Valentina Arrighetti

Ufficio Stampa Agil Volley