Il Bisonte San Casciano ospita la Riso Scotti Pavia

Il Bisonte ospita al PalaMontopolo la Riso Scotti Pavia
15 marzo 2014

Entra nel vivo la volata finale della Master Group Sport Volley Cup di Serie A2. Domani è in programma la quintultima giornata, e Il Bisonte San Casciano ritrova il PalaMontopolo dove ospiterà alle 18 la Riso Scotti Pavia, una delle sole tre squadre ad averlo battuto nel corso del campionato. Niente voglia di rivincita però, soltanto l’obiettivo di proseguire verso i traguardi prefissati: una vittoria da tre punti, per esempio, varrebbe la sicurezza di arrivare almeno in terza posizione, visto che il vantaggio sulla quarta rimarrebbe di almeno 12 punti con quattro gare da giocare e con il vantaggio irrecuperabile del numero di vittorie. E questo permetterebbe alle azzurrine di saltare il primo turno dei play off.

Ma è chiaro che un successo rotondo avvicinerebbe la squadra di Francesca Vannini anche al secondo posto, la miglior posizione possibile nella griglia degli spareggi promozione, senza dimenticare la possibilità di rimanere attaccati alla capolista Montichiari. Ci sarà da soffrire però, e questo è chiaro a tutti. Pavia in questo momento è una delle squadre più in forma del campionato, viene da due vittorie consecutive ed è in piena lotta per i play off, oltre ad avere la consapevolezza di aver già battuto Il Bisonte all’andata e di avere in squadra la centrale statisticamente più forte della serie A2, Francesca Devetag, 221 punti e 84 muri finora.

Ma le azzurrine dovranno stare attente anche alla potenza dell’opposto polacco Frackowiak e delle bande Moretti e Renkema: insomma, le insidie come al solito sono dietro l’angolo, e fra l’altro la preparazione della partita è stata disturbata anche da un attacco febbrile che ha colpito un paio di giocatrici in settimana. Il gruppo è comunque tutto a disposizione di coach Vannini, pronto a lottare fino alla fine per continuare a sognare.

LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI – “Pavia sta giocando veramente molto bene, ha accusato dei passaggi a vuoto in alcune partite però adesso viene da due grandi prestazioni con Soverato e Monza. Secondo me è una squadra che merita di più della sua classifica, ha individualità importanti e sfortunatamente per noi la incontriamo proprio nel suo momento di forma. Sarà un match difficile, anche per l’influenza che ci ha colpito in settimana, ma l’importante è rimboccarci le maniche: per noi adesso tutte le partite sono importanti, dobbiamo cercare di fare più punti possibili, ma senza crearci pressioni ingiustificate. Finora siamo stati bravi, ma per rimanere attaccati a Montichiari dovremo durare sempre parecchia fatica: ora lottiamo, poi vedremo dove arriveremo”.

LE AVVERSARIE – La Riso Scotti Pavia di coach Rosario Braia, rispetto all’andata, ha perso la centrale Sara Giuliodori, trasferitasi a Gricignano, che dovrebbe essere sostituita da Simona La Rosa, classe 1992. L’altra centrale sarà Francesca Devetag, mentre in banda giocheranno l’olandese Kim Renkema e Francesca Moretti e come opposto la polacca Joanna Frackowiak. L’unico vero ballottaggio è in regia, dove ultimamente si sono alternate la giovane Cecilia Nicolini e l’esperta Serena Masino.

Ufficio Stampa Il Bisonte San Casciano
Andrea Pratellesi