Crovegli Reggio Emilia piega Soverato al tie-break

Crovegli, che spettacolo! Soverato piegata al tie-break dopo una battaglia epica
Ed ora le giallorosse si mettono alle spalle Sala Consilina e Gricignano, prossima avversaria in un match verità

Crovegli Reggio Emilia-Volley Soverato 3-2 (17-25, 25-18, 23-25, 25-19, 15-9)
Crovegli Reggio Emilia: Belfiore ne, Giorgi (L), Vujko 9, Cirilli 13, Gennari (2° L), Bussoli, Losi, Lancellotti 3, Catena 9, Assirelli 13, Polak 8, Soraia Dos Santos 24. All. Baraldi
Volley Soverato: Cacciapaglia (L), Travaglini 18, Boscacci 14, Martinuzzo 9, Rosa 18, Arimattei 9, Ferraro ne, Lavorenti ne, Bellapianta 2, Burduja, Torcasio, De Lellis 3. All. Breviglieri
Arbitri: Bartoloni e Cappelletti
Durata set: 25′, 26′, 32′, 28′, 19′. Tot. 2h10′
Note Crovegli: ace 5, service error 4, muri 10, ricezione 53%, attacco 39%.
Note Soverato: ace 5, service error 8, muri 11, ricezione 52%, attacco 35%.

Uno spettacolo e, soprattutto, una vittoria importantissima per coronare il sogno salvezza.
La Crovegli piega al tie-break Soverato, terza forza del campionato di serie A2 di volley femminile, al termine di un’autentica battaglia in una Pala Rivalta in festa.

Il giocatore in più al fianco di una squadra che coglie la terza vittoria nelle ultime quattro gare, confermando che questa serie A2 vuole rimanere in casa giallorossa ad ogni costo.

Con le sconfitte di Gricignano e Sala Consilina, ora la Crovegli ha messo alle spalle entrambe le rivali (Sala di 1 punto, Gricignano di 2), ma domenica prossima dovrà comunque fare risultato nello scontro diretto sul campo della Corpora.

Intanto, godiamoci lo spettacolo di Crovegli-Soverato 3-2.

LA PARTITA

Brutta sorpresa per i tifosi giallorossi nel pre-gara.
Capitan Silvia Belfiore deve rimanere ai box per un’infiammazione alla schiena, con coach Baraldi che schiera quindi Marianna Vujko (seconda da titolare per lei e recuperata grazie al lavoro del Medical Center) al centro con Assirelli.
Lancellotti-Soraia, Catena-Cirilli e Giorgi completano il 6+1.
Nessuna novità per Soverato: De Lellis-Boscacci, Rosa-Arimattei, Travaglini-Martinuzzo, Cacciapaglia libero.
E’ una Crovegli che parte bene, perchè dopo lo 0-3 iniziale, piazza un gran parziale con Soraia che lancia il +2 (7-5) e Assirelli a mettere giù il pallone del massimo vantaggio sull’11-8.
Sino al 12-10 della pausa tecnica tutto ok, poi Soverato piazza il break sfruttando le difficoltà giallorosse in ricezione.
In un lampo è 13-17 e time out Baraldi, che poi prova a cambiare inserendo Polak per Cirilli.
Soverato vola via con Rosa a fare la differenza, è 17-25 in un primo set tutto da dimenticare.

SECONDO SET

Baraldi prova a cambiare.
Confermata Polak in campo, ma al posto di Catena, e Gennari in campo per la difesa.
La partenza è ancora buona (8-5 come nel primo set), poi Soverato sembra girare nuovamente l’inerzia trovando l’aggancio con Travaglini (12-12).
Questa volta però è una seconda parte di set diversa, con la Crovegli che prova a scappare nuovamente con una buona Polak, prima di trovare il break decisivo sugli errori di Martinuzzo e Rosa: 20-16.
Soverato perde la bussola, finisce 25-18 ed è 1 pari.

TERZO SET

Ora la Crovegli ci crede davvero, di poter abbattere la terza forza del torneo.
Le giallorosse scappano subito con Vujko e Polak sugli scudi, Rivalta esplode quando Soraia mette giù due palloni pesantissimi che tengono avanti la Crovegli e tolgono fiducia alle ioniche.
Il match è salito di livello, la Crovegli capisce che può essere il set della verità e spinge a tutto gas.
Soraia lascia andare il braccio che è un piacere, poi cancella a muro Rosa per il 19-16 che costringe Breviglieri al time out.
Sul più bello, la Crovegli sbaglia due battute che le spezzano le gambe.
Soverato trova infatti proprio dal servizio di Rosa il break che squarcia il set, con le ospiti che volano sul 20-23.
Assirelli salva il primo set-ball sul 21-24, poi piazza un gran muro su Boscacci che regala un finale da brividi.
L’ultimo scambio è semplicemente thrilling, con le giallorosse che non riescono a mettere giù la palla del 24 pari e vengono punite dal diagonale di Boscacci: 23-25.

QUARTO SET

Torna Catena per Polak, e la Crovegli ci crede ancora nonostante lo schiaffone appena subito.
Cirilli è scatenata, è immediato 7-3 e time out Breviglieri.
Soverato prova a rientrare come nei set precedenti, ma questa volta è solo Crovegli.
Sono tutte protagoniste nel parziale che dal 13 pari porta sino al 18-13.
Questa volta la Crovegli non ha più paura, anche perchè Catena torna a livelli altissimi in attacco e Soraia conclude da par suo per il 25-19 che vale il quinto set.

TIE-BREAK

La Crovegli ora è già certa di non essere più ultima, ma un punto può fare la differenza.
E allora questo tie-break viene approcciato al massimo, con Lancellotti che trova un turno al servizio da… Lancelace!
Due servizi vincenti della palleggiatrice, nel mezzo un errore di Rosa ed è 5-2 giallorosso e time out Soverato.
E le Crovegli girls proseguono sulla spinta del grande pubblico di Rivalta, mantenendo il margine con una grande apertura della stessa Lancellotti per Catena (7-3).
Michela è una furia, la pipe del 9-4 è puro spettacolo, come quella di Soraia per il 12-6 che sembra già una sentenza.
Gli ultimi due punti sono uno spot per questa Crovegli, col l’ennesimo muro di Assirelli e il mani out di Soraia che valgono il 15-9 finale.

Fabio Poncemi
Ufficio Stampa Crovegli Reggio Emilia