ll Bisonte cede a Monza

Il Bisonte perde a Monza e chiude con onore la sua serie positiva
23 marzo 2014

 

SAUGELLA TEAM MONZA 3

IL BISONTE SAN CASCIANO 1

 

SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 9, Viganò 11, Garavaglia 18, Balboni 3, Saveriano, Rinaldi ne, Bonetti 16, Garbet ne, Facchinetti 7, Nomikou, Pastrenge ne, Aricò, Bisconti (L). All. Mazzola.

IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 10, Focosi ne, Lotti 5, Giovannelli 1, Villani 10, Parrocchiale (L), Savelli ne, Pietrelli 8, Koleva 19, Bertone 7, Vingaretti. All. Vannini.

Arbitri: Guarneri – Del Vecchio.

Parziali: 25-17, 13-25, 25-21, 25-23.

Note – durata set: 24’, 23’, 26’, 31’; muri punto: Monza 3, Il Bisonte 8; ace: Monza 4, Il Bisonte 0.

Prima o poi doveva succedere, e la sconfitta per Il Bisonte è arrivata dopo tredici vittorie consecutive, per merito di una Saugella Team Monza che purtroppo ha saputo ritrovarsi proprio contro le azzurrine. Complimenti però alla squadra di coach Mazzola, che oltre alle solite Bonetti e Viganò ha ritrovato una Garavaglia devastante da opposto, anche se in generale la squadra è stata tenuta su da una difesa pazzesca, guidata da una straordinaria Bisconti. E Il Bisonte tutto sommato, a parte il primo set, è stato sempre attaccato alla partita, anche se ha fatto sempre un po’ troppa fatica a fare punto, pagando qualche errore di troppo nei momenti decisivi. Peccato perché con la vittoria di Soverato, e lo scontro diretto all’orizzonte, il secondo posto è ancora da sudare, mentre appaiono ormai ridotte al lumicino le speranze di promozione diretta, perché Montichiari, pur se solo al tie break, ha vinto ancora, salendo a + 3. Ma la lotta continua, e questa battuta d’arresto non può far male in un 2014 già da sogno.

Francesca Vannini schiera Vingaretti in palleggio, Koleva opposto, Pietrelli e Lotti in banda, Mastrodicasa e Bertone centrali e Parrocchiale libero, mentre Mazzola, che deve di nuovo fare a meno di Ravetta, risponde con Balboni in palleggio, Garavaglia opposto, Bonetti e Viganò schiacciatrici, Bruno e Facchinetti al centro e Bisconti libero.

Dopo un inizio equilibrato in cui Pietrelli realizza i primi tre punti de Il Bisonte, la prima minifuga è sul servizio di Koleva col muro di Mastrodicasa (9-11). Monza reagisce subito però con Garavaglia (14-13), e poi sfruttando qualche errore in ricezione con i due ace di Balboni (16-13) e quello di Bonetti (18-14): da qui le azzurrine non riescono più a rientrare in partita e un attacco out di Koleva vale il 25-17.

Nel secondo set entra Villani al posto di Lotti e Il Bisonte prova a partire forte (2-4), Monza però risponde con Garavaglia e impatta (6-6), ma poi è Koleva a riallungare, seguita dai muri di Villani e Bertone 9-15. Mazzola toglie Garavaglia e Balboni e inserisce Saveriano e Aricò, ma le azzurrine sono implacabili e chiudono con Koleva (13-25).

Nel terzo rimane in campo Villani e il grande equilibrio viene spezzato da Bonetti e Garavaglia per il 14-10. Entra Lotti per Pietrelli e piazza subito due punti per il 15-13, ma è ancora Bonetti ad allungare per il 18-13, e nonostante i tentativi di riavvicinamento delle azzurrine, il gap è troppo largo e l’attacco out di Lotti vale il 25-21.

La partita rimane equilibratissima ma Monza difende alla morte, costruendo una quantità incredibile di contrattacchi (8-6). La reazione de Il Bisonte porta al 9-10, ma Bonetti continua a colpire duro (13-11). Per altre due volte le azzurrine hanno la forza di impattare, prima sul 16-16, poi sul 18-18 dopo l’ingresso di Giovannelli per Bertone, ma c’è da soffrire troppo per mettere a terra palloni e la Saugella ne approfitta ancora per riguadagnare due punti (21-19). Si arriva al 24-22, le azzurrine hanno la forza di annullare il primo match point al termine di un punto incredibile chiuso da Villani, ma poi è Garavaglia a trovare l’attacco vincente che fa esplodere il PalaIper (25-23).

 

Ufficio Stampa Il Bisonte San Casciano

Andrea Pratellesi