L’Obiettivo Risarcimento vuole ritrovare il sorriso

L’Obiettivo Risarcimento vuole ritrovare il sorriso
La ricerca del riscatto parte della Campania

La partita di domenica contro Reggio Emilia, valida per il campionato di A2 di volley femminile, è stata la chiara dimostrazione di quanto la voglia di vincere possa fare la differenza. Adesso spetta alle ragazze dell’Obiettivo Risarcimento dimostrare la loro e cercare di mettere fine ed un mese di sconfitte, con il bilancio di questo girone di ritorno che fa registrare un -3, -4 se si prendono in considerazione le ultime tre giornate.

L’impegno è ancora uno di quelli difficili, visto che le biancoblu affronteranno in trasferta il Gricignano, penultimo insieme alla Crovegli e con un solo punto di vantaggio sull’ultimo posto che significherebbe retrocessione. Una squadra che già all’andata aveva “sorpreso” le biancoblu che, avanti 2-0, non sono poi riuscite a chiudere il match e sono state sconfitte al tie break. Adesso la Corpora ha anche due pedine in più: una è la schiacciatrice ceca Senkova proveniente da Ornavasso che ha rinforzato la panchina; l’altra invece è stabilmente in campo ed è la centrale Giuliodori che aveva iniziato la stagione a Pavia e con la quale l’Obiettivo Risarcimento ha avuto a che dare già tra volte. L’attenzione maggiore, comunque, dovrà essere rivolta all’ex Giulia Pascucci e all’opposta russa Karalyus sulle quali converge gran parte del gioco, tanto che entrambe si trovano tra le migliori 10 realizzatrici del campionato (5a Pascucci, 9a Karalyus).

Lo staff tecnico, come sempre, ha studiato attentamente le avversarie e le biancoblu sanno bene quali accorgimenti adottare per cercare di ritrovare il sorriso, ma, indipendentemente da quello, dovranno tornare ad essere la squadra determinate ed agguerrita che hanno dimostrato di saper essere, ma, purtroppo in troppe poche occasioni.

L’Obiettivo Risarcimento impiegherà la giornata di domani per raggiungere Sant’Antimo (NA), sede della gara, domenica mattina l’allenamento di rifinitura. Poi non resterà che giocare, con i fedelissimi OR Boys pronti a sostenere le ragazze anche in questa trasferta.

Alida Pretto
Ufficio Stampa Volley Towers