Crovegli, la gara che vale una stagione

Crovegli Reggio Emilia, la gara che vale una stagione

Sfida decisiva a Sant’Antimo (domenica, ore 18.00) contro una Gricignano disperata. Le giallorosse difendono due punti di margine

E’ il primo match-ball a disposizione, o quasi.

Per la Crovegli la sfida di Sant’Antimo, sul campo di una Corpora Gricignano disperata e all’ultimo posto, rappresenta la grande occasione per dare la spallata, probabilmente decisiva, ad una delle rivali ad evitare la dodicesima piazza che porta in B1.

Sono due i punti di margine delle giallorosse sulle campane, nel mezzo la Puntotel Sala Consilina impegnata in questo turno domenicale a Soverato.

Quart’ultima battaglia della MGS Volley Cup di A2, ovviamente tutti in campo alle ore 18.00.
Il Pala Puca di Sant’Antimo, tempio del basket napoletano che ospita le gare casalinghe della Corpora, diventa quindi il teatro dello scontro salvezza per eccellenza.

Il prossimo, Gricignano lo giocherà a Sala Consilina, mentre la Crovegli ospiterà a Rivalta la Saugella Monza con la chance, chissà, di chiudere già il discorso.
Per farlo, bisognerà vincere in Campania contro una squadra che avrà la bava alla bocca per salvare una serie A alla quale Gricignano tiene tantissimo.

“Difendiamola”, lo slogan che campeggia alla vigilia del match verità, con la società che chiama a raccolta i propri tifosi riservando l’ingresso gratuito a tutti i presenti.
La Crovegli dovrà essere pronta ad affrontare una vera e propria bolgia, ma la squadra delle ultime settimane non può e non deve avere paura di una notte tanto importante.
Tre successi nelle ultime quattro gare parlano chiaro, mentre la Corpora non vince dallo scorso 26 gennaio, quando nella prima di ritorno sconfisse 3-1 Pavia proprio al Pala Puca.
Poi sono arrivati 6 ko consecutivi, nonostante gli innesti dal mercato di gennaio.

Se alla Crovegli, Soraia e Polak hanno fornito un apporto tangibile, in casa Gricignano non è andata altrettanto bene con Senkova (da Ornavasso) e Giuliodori (da Pavia).
Il martello è stata spesso ai box, ma ora è recuperata, il centrale che lo scorso anno salì in A1 con Novara invece ha già fatto vedere buone cose, ma potrebbe non bastare per la salvezza.
E’ una Corpora rinnovata rispetto alla gara d’andata di Rivalta, visto che coach Della Volpe ha spostato il bomber Pascucci nel ruolo di opposto (panchina per Karalyus), inserendo Senkova in banda con Gabbiadini.

Al centro è rimasta Repice a far coppia con Giuliodori, con Drozina al palleggio e Carrara libero.
La Crovegli, partita sabato mattina alla volta della Campania, con la rifinitura in programma domenica mattina, recupera Silvia Belfiore dopo l’infiammazione alla schiena che ha tenuto fuori il capitano dalla sfida con Soverato.

Coach Baraldi dovrà decidere se riproporre comunque il sestetto che ha battuto le calabresi, con Lancellotti-Soraia, Catena-Cirilli, Vujko-Assirelli e Giorgi libero.
Arbitreranno il match Frederick Moratti e Maurizio Nicolazzo, ci sarà la possibilità di seguire la sfida, oltre agli aggiornamenti con il livescore su www.legavolleyfemminile.it, anche grazie alla pagina facebook della Crovegli che aggiornerà sull’andamento del match.
Il match che può decidere un’intera stagione.

FORMAZIONI IN CAMPO

Pala Puca di Sant’Antimo (Na) – domenica ore 18.00
Corpora Gricignano: Drozina-Pascucci, Senkova-Gabbiadini, Giuliodori-Repice, Carrara (L). A disposizione Russo, Karalyus, Di Cecca, Faraone, Sannino. All. Della Volpe
Crovegli Reggio Emilia: Lancellotti-Soraia Dos Santos, Catena-Cirilli, Vujko-Assirelli, Giorgi (L). A disposizione Belfiore, Gennari (2° L), Bussoli, Losi, Polak. All. Baraldi
Arbitri: Moratti e Nicolazzo