Serie B1: Red Volley sconfitta da Pinerolo

Red Volley: Pinerolo passa al PalaVicuna

RED VOLLEY VERCELLI – EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 1-3
(25-23, 20-25, 18-25, 22-25)
RED VOLLEY VERCELLI: Bruzzone 4, Mo 12, Dainotto 12, Veglia 12, Gomiero 10, Ndoci 12, Garzonio (L), Pieroni, Ferranti, Sorrentino ne, Battain ne, Crespi, Sangiacomo (L) ne. All. Bertolini
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Valpiani 2, Togut 13, Midriano 16, Fornara 13, Serrano 3, Marcone 10, Giai (L), Borgna 18, Franco ne, Stratta ne, Ignelzi, Borri 1. All. Caire

Il Red Volley cade per 3-1 in casa contro la seconda forza del campionato, la Eurospin Ford Sara di Pinerolo. Alla seconda partita sulla panchina biancorossa, arriva la prima sconfitta per coach Bertolini. L’allenatore vercellese però può trarre diversi spunti positivi dalla prestazione delle sue ragazze, che non hanno mai mollato, dando battaglia a Togut e compagne.

Nessuna novità in casa Red Volley, con Bertolini che schiera il solito sestetto. Pinerolo invece sceglie Serrano in banda, lasciando Borgna in panchina. Per il resto tutto confermato, con Togut regolarmente in campo, anche se non al meglio per un problema alla spalla. Ma d’altronde, forte degli oltre venti punti a partita di media realizzati nelle ultime tre gare, privarsene non sarebbe un’opzione praticabile.

Nel primo set il Red Volley gioca in maniera convincente. Dopo una prima fase di studio, la squadra di casa riesce ad accumulare un vantaggio consistente. Ndoci mette a terra la palla che vale il massimo vantaggio sul 10-5. Caire decide allora di mandare in campo Borgna al posto di Serrano e sarà un cambio decisivo per l’esito del match. Pinerolo riesce a riprendere contatto nel set, portandosi anche in vantaggio sul 17-18, quando l’attacco in diagonale di Togut va a segno. Il tentativo di fuga delle ospiti viene spento subito da Vercelli, che riagguanta il pareggio con il pallonetto di Gomiero (20-20). L’equilibrio rimane fino al 23-23, quando Togut prima batte rete e poi si fa murare da Veglia, molto brava a scegliere il tempo giusto sull’attacco della campionessa del mondo del 2002. Il primo punto va quindi al Red Volley.

Alla ripresa del gioco nessuna delle due squadre sembra riuscire a trovare lo strappo decisivo. Il primo tempo tecnico vede le biancorosse di casa avanti per 8-7. Al rientro in campo però le ragazze di Bertolini si spengono. Pinerolo piazza un parziale di 1-9 che porta le ospiti alla seconda interruzione tecnica in vantaggio sul 9-16. La reazione del Red Volley è tardiva. Le padrone di casa riescono ad accorciare fino a quattro i punti di svantaggio, con l’ace di Dainotto che vale il 18-22. Pinerolo però non perde la concentrazione e riesce a chiudere il set a proprio favore, con Marcone che, in diagonale, segna il punto del 20-25 che pareggia il conto dei set.

Nel terzo tempo le ragazze di Caire riescono, fin dalle prime battute, a costruirsi un vantaggio di quattro-cinque punti, che risulterà decisivo. I due punti consecutivi di Borgna fissano il punteggio sul 6-11. Bertolini chiama time out e prova a cambiare qualcosa, mandando in campo prima Crespi per Ndoci e poi Pieroni per Bruzzone. Gli sforzi del neo allenatore di Vercelli sono vani però. Pinerolo non concede niente, difendendo sempre con grande attenzione, per poi affidarsi a Midriano, Borgna e alla solita Togut. La squadra torinese riesce a conquistare il set, completando il sorpasso. È Midriano a mettere a referto il punto decisivo, con il muro vincente su Stefania Mo.

La quarta frazione è molto combattuta. La formazione di casa reagisce bene alla sconfitta nel terzo set, tenendo testa con tenacia alle più quotate avversarie. Il pareggio persiste fino a metà tempo, quando Vercelli riesce ad allungare con decisione. Ndoci passa in mezzo al muro formato da Togut e Midriano e marca il massimo vantaggio (18-13). Caire chiama time out e prova a giocarsi la carta Serrano, entrata al posto di Marcone. L’apporto della neo entrata risulterà decisivo per il finale. Pinerolo trova prima il pareggio sul 18-18, proprio grazie a un muro di Serrano su Dainotto, e poi il sorpasso, ancora un muro, questa volta di Midriano su Ndoci. Il parziale di 0-6 dà grande slancio alle torinesi, che riescono a chiudere set e partita. Finisce 22-25, quando Borgna, mvp del match con 18 punti e zero errori a referto, piazza il muro vincente su Mo.

Il prossimo impegno della squadra vercellese sarà sabato 15 marzo, in trasferta sul campo di Gorla Maggiore, in cerca di punti salvezza.

SCONFITTA INFRASETTIMANALE PER LA PRIMA DIVISIONE

RED VOLLEY – INFA SPRINTVIRTUS 0-3 (7-25; 13-25; 18-25)
A referto: Coppola 1, Palmas 7, Tealdi 1, Bartilomo 5, Bertolone 7, Franchino 0, Bertotti 1, Greppi 0, Rondonotti L.
Le reddine della prima divisione perdono 3 a 0 nella sfida infrasettimanale contro la capolista. La partita ha visto solamente le ospiti in campo che non hanno lasciato spazio alle giovani vercellesi; dall’altro lato le Red Girls non hanno fatto niente per meritarsi la vittoria di almeno un set.
La partita inizia con in palleggio Coppola opposta a Palmas, in banda Bartilomo e Tealdi, al centro Franchino e Bertolone, libero Rondonotti. Il primo set inizia con un arrembante Chiavazza che nulla concede alle reddine giocando scambi veloci e tenendo il numero di errori molto basso. Il set scivola nelle mani della ospiti e si chiude con il netto punteggio di 25 a 7. Durante il set entra Greppi al posto di Bartilomo.
Nel secondo set si spera in una reazione delle reddine ma tutto tace: sono sempre le biellesi a conquistare in scioltezza la frazione che termina con il punteggio di 25 a 13.
Il terzo set si apre con una formazione diversa rispetto i set precedenti: capitan Bertotti al posto di Palmas che viene spostata in banda al posto di Tealdi. Sembra che le reddine inizino a macinare gioco, riescono addirittura a giocare punto a punto con le biellesi fino a poco più che metà set. Dopo subentra il buio totale: il set viene vinto da Chiavazza con il risultato di 25 a 18.
PROSSIMO IMPEGNO: Mercoledì 12/03 alle 21.00 presso la palestra Comunale di Borgo Vercelli BORGO VERCELLI BUZZI TRINO – RED VOLLEY

Davide Manzin
Ufficio Stampa Red Volley Vercelli