B1 femminile, Club Italia-Foppapedretti Bergamo 3-1

Terza vittoria consecutiva per il Club Italia di pallavolo femminile: la squadra azzurra si impone con uno spettacolare 3-1 sulla Vistalli Foppapedretti Bergamo al Centro Pavesi e la raggiunge a quota 17 punti, scavalcando per il momento anche Desio e Gorla e uscendo dalla “zona rossa” della classifica.

Gara dalle mille emozioni quella di Milano: dopo un primo set condizionato da 14 errori e un secondo portato a casa grazie al contributo del servizio (7 ace), il Club Italia si aggiudica il terzo rimontando dal 18-20. Ma il vero batticuore arriva nel quarto set, quando la formazione di Pieragnoli riesce a risalire addirittura dal 20-24 e annulla un totale di 7 set point prima di imporsi 29-27 ai vantaggi. Fondamentali le battute di Gennari e Berti, ma decisive anche le prove di Bonifacio (67% in attacco e 5 muri) ed Egonu, autrice di 16 punti. Bene anche la ricezione di Cappelli e D’Odorico che portano la percentuale di positività di squadra al 60%. Dall’altra parte della rete molto bene Clara Decortes, autrice di 16 punti con il 40% in attacco.

Sabato 8 marzo il Club Italia sarà nuovamente in campo alle 21 in casa della LPM Mondovì.

La cronaca:

Con Mabilo indisponibile per un infortunio alla mano, Pieragnoli conferma la formazione con Berti e Bonifacio al centro, Gennari in palleggio in diagonale con Nicoletti, D’Odorico ed Egonu schiacciatrici e Cappelli libero. Sestetto tipo anche per la Foppapedretti,con la coppia di posti 4 Pulcini-Mambelli.

Il primo set si mette subito in salita per il Club Italia, sotto 1-5 con 4 errori e poi 3-8. La battuta di Gennari riporta in parità le azzurrine sull’8-8, ma Bergamo si stacca nuovamente sul servizio di Scacchetti (10-14) e vola sul 14-20 con Decortes. Chiusura con ace di Pillepich ed errore di Nicoletti per il 17-25: davvero un set da dimenticare per la squadra di casa, con un solo punto su 14 attacchi per le tre schiacciatrici.

Reazione immediata del Club Italia nel secondo set: 3 ace di Gennari per il 4-0, poi un altro turno di battuta efficace, stavolta di Egonu, vale l’8-2. Una serie di errori rimettono in partita la Vistalli per il 12-10, ma poi torna in battuta Gennari e il risultato è lo stesso del turno precedente: 16-11. Egonu piazza un altro ace per il 20-13 e pilota la squadra verso la vittoria del set, che arriva sul 25-18 con D’Odorico.

Il terzo set è il più equilibrato: 5-3, 7-8, 10-9. Bergamo prova a staccarsi prima sul 12-14 e poi sul 17-19 grazie a un muro di Mambelli su Nicoletti. Dal 18-20 però il Club Italia va al cambio palla con Egonu e manda in battuta Berti: è l’inizio di un parziale di 7-0, con ace della centrale per il 24-20 e punto conclusivo di Egonu.

Nel quarto set Turino inserisce Stefani al centro al posto di Moretto. La Foppapedretti preme subito sull’acceleratore e passa avanti 1-4 sul servizio di Decortes; D’Odorico prova a rimettere le cose a posto con un ace (6-7) ma Bergamo si stacca ancora sul 10-15. Nicoletti tiene in partita le sue sul 15-17, Stefani però firma il 17-22 e Decortes fa gli straodinari per il 20-24. Il tie break sembra inevitabile, ma è di nuovo la battuta di Berti (un ace) a regalare la clamorosa rimonta per il 24-24. La Foppapedretti si procura ancora tre occasioni per chiudere, tutte cancellate da Bonifacio, D’Odorico ed Egonu; alla fine Berti mura Stefani per il 28-27 e Bonifacio sfrutta subito la chance con un servizio vincente.

Club Italia-Vistalli Foppapedretti Bergamo 3-1 (17-25, 25-18, 25-20, 29-27)

Club Italia: Rivetti ne, D’Odorico 14, Rossi ne, Gennari 7, Egonu 16, Orro 1, Bonifacio 17, Bartesaghi, Berti 7, Cappelli (L), Botarelli ne, Nicoletti 12. All. Pieragnoli.
Bergamo: Zini (L), Tagliaferri, Formenti (L) ne, Pulcini 8, Decortes 16, Scacchetti 4, Moretto 3, Marini 1, Mambelli 6, Stefani 1, Guasti, Pillepich 7, Frangipane. All. Turino.
Arbitri: Armandola e Viscardi.