Per Banca di Forlì il momento della verità è adesso

Per Banca di Forlì il momento della verità è adesso

Per la Banca di Forlì è giunto il non più rinviabile momento della verità.
Domenica 23 marzo, alle ore 18, Ventura e compagne si giocheranno il tutto per tutto nello scontro diretto con l’IHF Volley Frosinone.
L’ottava giornata della Master Group Sport Volley Cup è l’ultima chance per non salutare la Serie A1 prima del termine della stagione, per evitare che la matematica condanni la squadra forlivese ad un’amara retrocessione.

LE AVVERSARIE
Il morale della IHF Volley Frosinone è a mille dopo il colpaccio ottenuto domenica scorsa contro la Liu Jo Modena. Un successo che permette loro di giocare tra le mura amiche del proprio palazzetto il match point per la permanenza in A1. Grazie agli attuali cinque punti di vantaggio a Gioli e compagne basterebbe anche solo una vittoria al tie break per chiudere a proprio favore il duello a distanza con Forlì. Al di là delle vittoria con le modenesi, gli ultimi risultati dimostrano che la squadra di coach Martinez è rimasta unita e focalizzata sull’obiettivo, riuscendo a strappare set con le più attrezzate Piacenza, Casalmaggiore, Bergamo, Novara ed a conquistare la partita che, anche grazie alle assenze, è stata alla portata delle laziali.
Lo starting six delle laziali è formato da Agostinetto in palleggio, Gioli opposta, Spataro e Frigo centrali, Angeloni e Astarita schiacciatrici, Ruzzini nel ruolo libero.

QUI BANCA DI FORLI’
Niente calcoli per la Banca di Forlì. L’obiettivo per riaprire il campionato ed inseguire la salvezza nelle partite rimanenti è vincere da tre punti.
Un compito per nulla semplice dopo lo stop con Casalmaggiore, inaspettatamente netto, e per quello che la squadra di Biagio Marone sta mettendo in campo. Ventura e compagne avevano ben impressionato con Ornavasso e Bergamo, tanto da promettere un’imminente svolta che ad oggiAggiungi un appuntamento per oggi non è arrivata.
Per affrontare ad armi pari Frosinone sarà importante ritrovare la verve offensiva di Petrovikj e Spelman, le due giocatrici deputate ad essere le principali destinatarie dei palloni di Pincerato.
Tutta la rosa è con le spalle al muro, salvarsi dal baratro è possibile ma ci vorranno nervi saldi ed una prova di gruppo, la stessa che nello scontro diretto dell’andata aveva annichilito Frosinone.
In settimana Biagio Marone ha potuto contare su tutte e 14 le proprie atlete. La preparazione si concluderà con l’allenamento di domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, mentre la partenza per Frosinone è fissata per le ore 14.

LE DICHIARAZIONI
Biagio Marone: “Siamo una squadra che ha tutto da perdere perché la salvezza per noi è il nostro tutto. Domenica dobbiamo giocare per dare un senso a tutte le ore in palestra passate, a tutti i sacrifici, ai nostri lunedì tristi e arrabbiati. Possiamo farcela? Dipenderà da quanto ognuno di noi crede di poter centrare questo obiettivo, da quanto ognuno di noi si metterà al servizio degli altri.
Nel caso di vittoria, lo stesso discorso varrà per la partita contro Urbino e poi per quella contro Novara.
In questo campionato non ci siamo costruiti dei paracadute, i tanti set che non abbiamo vinto, ora ci obbligano a conquistare un punto in più di Frosinone perché se anche arrivassimo alla pari, loro resterebbero davanti a noi.”

EX
Saranno tre le ex nella partita di domenica: Veronica Angeloni (a Forlì nella stagione 2007/08), Giulia Agostinetto (a Forlì dal 2008 al 2010) e Sonja Percan (a Forlì nelle stagioni 2005/06 e 2008/09)

PRECEDENTI
Nello storico dei precedenti Frosinone è avanti 2-1: le forlivesi possono vantare l’ultimo successo, il primo in A1 tra le due squadre.

ARBITRI
L’incontro sarà diretto da Marco Zingaro (Riccardo Lucera – FG) e Marco Turtù (Casette d’Ete – AP)

MEDIA
IHF Volley Frosinone – Banca di Forlì sarà trasmessa in differita lunedì 24 marzo alle ore 22.30 da Nuova Rete, media partner della Volley 2002.

Isabella Mignani
Comunicazione & Marketing Volley 2002 Forlì