Il Centro Ester passa a Sant’Agata e si mantiene in vetta

Esultanza del Centro Ester napoli (foto Di Fiore)

Esultanza del Centro Ester napoli (foto Di Fiore)

Il Centro Ester passa a Sant’Agata e si mantiene in vetta
Le rossoblu, senza Voluttoso, vincono 3-0. Coach Vitale: “Prova di carattere”

Massa Lubrense – Il Centro Ester sbanca con autorità il difficile campo di Sant’Agata, piegando la Gimel con un rotondo 3-0. La squadra di Vitale si mantiene in vetta al campionato con due punti di vantaggio sullo Scafati, prossimo avversario nello scontro diretto di sabato 29 al PalaDennerlein, e si conferma rullo compressore in trasferta: trenta i punti conquistati nelle dieci gare giocate fuori casa, il massimo possibile.

Costretto a fare a meno di capitan Voluttoso, vittima alla vigilia di un infortunio alla caviglia, il Centro Ester mantiene nervi saldi e cuore caldo, superando a pieni voti un esame probante. Nel sestetto di partenza rossoblu figura la giovane Mottola nel ruolo di opposto in luogo del capitano. Per il resto, Amati in palleggio, Imbimbo e Scalzone in banda, Nina e Galiero al centro, Canzanella libero.

Il primo set è il più difficile della partita per la capolista, che – come prevedibile – stenta a prendere le misure con il campo bonsai della Gimel. Le padrone di casa tengono testa alle avversarie fino all’ultimo, ma sono costrette ad arrendersi ai vantaggi (24-26). Rotto il ghiaccio, le esterine acquisiscono sicurezza e la gara si trasforma in un monologo. Il secondo set si chiude sul punteggio di 14-25, il terzo sul 16-25. Ora le preoccupazioni si spostano al consulto medico di lunedì pomeriggio, che dovrebbe dare risposte agli interrogativi sollevati dall’infortunio di Voluttoso e – soprattutto – sciogliere i dubbi legati alla presenza in campo del capitano nella supersfida contro lo Scafati.

“Abbiamo giocato una buona prova di carattere su un campo difficile”, sostiene coach Vitale al termine della gara. “Abbiamo battuto molto bene ed abbiamo sfruttato i tanti errori delle nostre avversarie. Non era facile giocare in scioltezza contro una squadra preparata e motivata, per di più senza il nostro capitano. Tutte, a partite da Mottola, hanno dato qualcosa in più e siamo riusciti a vincere una partita importante. Ora ci prepareremo alla sfida con lo Scafati, sperando naturalmente di poterla giocare al meglio delle nostre possibilità”.

In serie D, intanto, ottimo exploit per la seconda formazione esterina, capace di cogliere la terza vittoria del suo campionato a spese del Ribellina Santa Maria a Vico. Bella e convincente la prestazione del sestetto allenato da Chirichella, lucido e determinato nell’imporsi in volata in tutti e tre i set (parziali di 26-24, 25-22 e 26-24) e nell’incamerare tre punti preziosissimi.