Igor Novara, parla Kelly Murphy

Igor Novara, parla Kelly Murphy: “Bellissimo vincere il derby, ceh sfida con Piacenza”

Sono tornate prontamente in palestra le azzurre di Luciano Pedullà, che hanno iniziato ieri mattina la preparazione in vista della supersfida in programma sabato 29 marzo a Piacenza (in diretta su Rai Sport 1, a partire dalle 20.30) contro le campionesse d’Italia in carica della Rebecchi Nordmeccanica. Nel weekend la Igor osserverà il proprio turno di riposo e, anche per questo, domani pomeriggio la squadra di Luciano Pedullà sfiderà in amichevole la Openjobmetis Ornavasso al PalAmico di Castelletto Ticino (inizio riscaldamento ore 16, fischio d’inizio alle 17).

PalAmico che è stato teatro, nell’ultimo turno, della bella vittoria delle azzurre ai danni proprio delle giallonere di Bellano, superate dopo oltre due ore di gioco dalla Igor complice un tie-break praticamente impeccabile.

Protagonista dell’ultima frazione è stata Kelly Murphy, l’americana che ha vissuto domenica il suo primo derby in maglia azzurra: «È stata una bella vittoria, anche se abbiamo espresso il nostro gioco solo a tratti – racconta la nazionale statunitense –. Volevamo fortemente il successo, per reagire alla sconfitta con Busto Arsizio e anche perché la partita era molto sentita, come è giusto che sia per un derby. Entrambe le squadre sono riuscite, con andamento alterno, a imporre il proprio gioco e noi abbiamo faticato soprattutto nella tenuta della seconda linea, nei due set che abbiamo perso. Di contro, nel momento più delicato e decisivo siamo rimaste lucide e concentrate e questo ha fatto la differenza. Io “fredda” nei momenti importanti? Quando sono in campo cerco di rimanere sempre concentrata sul mio gioco, di mantenermi lucida e di sbagliare il meno possibile. Così riesco a dare il meglio di me a prescindere dalla “posta” in palio».

Adesso vi aspetta una supersfida contro Piacenza, la squadra che da un anno e mezzo domina in Italia: «Sarà certamente una partita difficilissima ma anche bella, affascinante da giocare. Per fortuna nel weekend avremo un turno di riposo e questo ci consentirà da un lato di tirare il fiato e, dall’altro, di poterci concentrare su questa partita che è importante anche per provare a migliorare la nostra posizione in classifica».

Con Piacenza si esaurirà, per te, un intero “girone” in maglia azzurra. Quali sono le tue sensazioni fin qui? «Sono felice, soddisfatta della scelta fatta e orgogliosa anche del lavoro svolto in questi mesi. Grazie al confronto con giocatrici importanti e grazie al duro lavoro quotidiano in palestra, penso di essere cresciuta, sebbene, come è normale che sia, sono certa di avere ancora ampi margini di miglioramento e continuo a lavorare proprio per questo. Dopo Piacenza, si andrà avanti senza più sosta: Forlì, poi Casalmaggiore e poi… l’avventura dei playoff. Il bello deve ancora venire, io non mi pongo obiettivi o limiti, penso solo a crescere, un giorno dopo l’altro, con questa squadra».

Ufficio Stampa Agil Volley