IHF Volley Forsinone: a Piacenza senza timori reverenziali

IHF Volley Frosinone in trasferta a Piacenza

Dopo il turno di pausa che il campionato ha osservato per consentire la disputa della finale di Coppa Italia di volley femminile, non poteva esserci partita più insidiosa per l’IHF Volley. La squadra di coach Martinez, infatti, domenica alle ore 18, alla ripresa della Master Group Sport Volley Cup, renderà visita proprio alla squadra trionfatrice in Coppa Italia, e attuale leader del campionato. La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza ha continuato, in questo scorcio di stagione, a fare quello che aveva fatto durante la precedente: vincere.

Le ragazze allenate da coach Caprara sono infatti autrici di un poker straordinario: scudetto, Coppa Italia, Supercoppa e ancora Coppa Italia la settimana scorsa, ai danni della Foppapedretti Bergamo. Le orobiche, ammirate nell’ultimo turno interno al Palas di Frosinone, nulla hanno potuto contro l’attuale strapotere di Manuela Leggeri e compagne, fortissime sotto rete, ma altrettanto abili in difesa e nel contro gioco. Le piacentine, non a caso, guidano la classifica del campionato di volley femminile con 33 punti, frutto di undici vittorie e due sole sconfitte, maturate contro Modena e Busto Arsizio. Unico neo in stagione la prematura uscita dal palcoscenico europeo della Champions League, dove pure la compagine lombarda ha ben figurato.

Molte le stelle di una squadra tra le più forti e continue degli ultimi anni, a partire proprio da Manuela Leggeri, vero monumento del volley femminile italiano, la cui esperienza ha contribuito a far crescere una nidiata di fuoriclasse, italiane e straniere, come Lucia Bosetti, Elisa Manzano, Lise Van Hecke, Robin De Kruijf, Floortje Meijners, Francesca Ferretti, per citarne solo alcune. Anche se il vero segreto della squadra è il tecnico. Giovanni Caprara, da poco tornato a guidare la nazionale azzurra nel delicatissimo anno dei mondiali di volley femminile in Italia, è uno degli allenatori più vincenti della storia recente di questo sport: nel suo palmares figurano Champions League, Coppe Cev, scudetti e Coppe Italia e finanche un titolo mondiale, e due terzi posti, da allenatore della nazionale russa.

Proprio per il divario di punti e classifica, le ragazze di patron Iacobucci avranno la possibilità di giocare senza nulla da perdere, provando cioè ad alleggerire le zavorre, soprattutto psicologiche, che ne hanno rallentato il rendimento nelle ultime partite. Sebbene la quota playoff resti ancora a sette punti, e dunque virtualmente ancora raggiungibile, pare assai più sensato guardarsi le spalle: la penultima posizione, a soli due punti dal fanalino di coda Banca di Forlì non lascia tranquilli, soprattutto in considerazione del calendario favorevole, almeno nei prossimi due turni, delle forlivesi, che potranno giocare due incontri casalinghi tutto sommato abbordabili. IHF Volley Frosinone, invece, dovrà affrontare mercoledì 5 marzo Novara in casa, ma sarà reduce da una trasferta faticosissima, e dunque bisognerà anche tener conto dell’incognita stanchezza.

Restando però con la testa alla sfida di domenica, e con ben chiare le difficoltà quasi insormontabili che la partita propone, servirà comunque una prova di orgoglio e carattere da parte delle pantere bianconere per ritrovare lo smalto e lo slancio dei tempi migliori, e affinare le armi per le partite davvero decisive che aspettano la compagine frusinate nel finale di campionato, contro Urbino e poi, nella vera sfida salvezza, contro Forlì, del 23 marzo.

Il set vinto ai danni di Bergamo, nell’ultima partita casalinga, ha messo in mostra quella pallavolo che da un po’ sembrava scomparsa, così come la grinta e la voglia di credere nelle proprie capacità. La partita contro Piacenza, allora, anche se il pronostico è tutto a favore delle padrone di casa, deve dare una nuova scossa alla squadra, che andrà a misurare le proprie legittime ambizioni di rimanere sul palcoscenico più prestigioso della pallavolo femminile nazionale proprio in casa delle prime della classe.

Ufficio Stampa IHF Volley Frosinone