Volley: a Verona taglio del nastro per i Mondiali al femminile

Volley: a Verona taglio del nastro per i Mondiali femminile

(Verona, 22 marzo 2014). Una presentazione in grande stile, una presentazione da Mondiale. E’ stata un successo la serata organizzata in Gran Guardia a Verona per la presentazione ufficiale del grande appuntamento in programma in città dal 23 settembre al 5 ottobre 2014 con i Mondiali di volley femminili 2014. “C’eravamo lasciati così” ha detto Gianluca Tavellin, volto delle tv locali accogliendo tutti i presenti dopo un filmato con i ricordi più belli del Mondiale maschile 2010 disputato sempre a Verona. Spazio poi al video della manifestazione con le immagini della nostra città, dall’Arena a piazza dei Signori, dalla torre dei Lamberti a Castelvecchio.

«Uno spot», ha precisato il presidente nazionale della FederVolley Carlo Magri, prima di salire sul palco, «che andrà in onda sulle varie reti televisive, così come le dirette di tutte le partite. A questo proposito stiamo definendo l’accordo con la Rai: per cui anche dal punto di vista dell’immagine questi mondiali rappresentano una grande opportunità. Se poi pensiamo che qui a Verona giocheranno Russia, Olanda e, al 99%, gli Stati Uniti, oltre allo spettacolo è garantito anche l’afflusso dei tifosi delle rispettive nazionali».Le altre nazionali inserite nella pool C che avrà sede a Verona sono Thailandia, Kazakhstan e la squadra che si qualificherà dal raggruppamento Norceca: con ogni probabilità il Messico. Ma già nella seconda fase è assai probabile arrivino in riva all’Adige Brasile e Serbia.

Il meglio, dunque, a livello mondiale. «Verona è orgogliosa di ospitare questa manifestazione», ha precisato il sindaco Flavio Tosi. «Per cui cercheremo di fare la nostra piccola parte. Se la FederVolley ci ha riconosciuto questo ruolo per tutti questi anni è perchè anche le passate amministrazioni comunali hanno fatto qualcosa di buono, al di là dell’appartenenza politica».

Il presidente di Fipav Verona, Stefano Bianchini ha ringraziato il Col presieduto da Fabio Maraia e i quasi 400 volontari che verranno reclutati per questo mondiale. «Abbiamo fissato prezzi popolarissimi», ha anticipato. «Basti pensare che gli abbonamenti per le quindici partite vanno dai 35 gli 80 euro, i prezzi per le singole partite dagli 8 ai 20 euro. Per noi, quindi, questo evento è di fatto già cominciato».

Per l’occasione è salita sul palco l’intera squadra della Calzedonia, guidata da coach Andrea Giani, oltre all’ex nazionale Franco Bertoli. «Essere ancora presidente del Col dei Mondiali», ha aggiunto Fabio Maraia. «mi gratifica poiché significa che il precedente Mondiale maschile che abbiamo ospitato 4 anni fa ha superato gli esami».

«Tutto il Veneto», le parole del presidente del Comitato Regionale Fipav Roberto Maso, «è pronto ad accogliere questa occasione, per cui non è solo un discorso strettamente veronese. La pallavolo di altissimo livello sarà di nuovo protagonista nella nostra regione, per cui mi auguro di vedere sempre tanti spettatori al PalaOlimpia».

Dopo i tanti applausi per gli intermezzi di cabaret del comico Beppe Altissimi spazio ad un premio speciale: dato dagli ex assessori allo sport Camillo Cametti, Luciano Guerrini e Federico Sboarina, e dall’ assessore in carica Marco Giorlo, a Graziano Rugiadi, l’ex assessore vero motore e creatore del palazzetto dello sport inaugurato nel 1986.

Press COL Comitato Organizzativo Locale – Mondiali Verona 2014

press.verona@volley2014.it