La Riso Scotti deve arrendersi alla forza del Bisonte

La Riso Scotti deve arrendersi alla forza del Bisonte

IL BISONTE SAN CASCIANO – RISO SCOTTI PAVIA 3-1 (25-14, 25-19, 16-25, 25-20)

IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 18, Lotti 12, Giovannelli 11, Parrocchiale (L), Pietrelli 13, Koleva 16, Vingaretti 2. Non entrate Focosi, Villani, Savelli, Bertone. All. Vannini.

RISO SCOTTI PAVIA: Masino 3, Nicolini 2, Renkema 10, Frackowiak 13, Poma (L), La Rosa 6, Devetag 17, Di Bonifacio 1, Poma, Moretti 15. All. Braia.

Alla Riso Scotti non riesce di ripetere l’impresa dell’andata quando al PalaRavizza riuscì a conquistare tre punti con le toscane oggi saldamente piazzate nella coppia di vertice del campionato che si contenderà fino alla fine il titolo di vincitrice della regolar season che vuol dire promozione diretta e niente play-off. Braia prova diverse soluzioni, inserendo tutte le giocatrici a sua disposizione ma Il Bisonte San Casciano di oggi è davvero troppo forte e in splendida forma per subire tra le mura amiche l’assalto pavese.

Il primo set è tutto a favore de Il Bisonte: realizza punti in battuta, in attacco e in difesa e la Riso Scotti l’agevola commettendo anche sei errori-punto di squadra mentre più equilibrio si deve registrare nel successivo parziale. La Riso Scotti non si arrende facilmente e, pur se in svantaggio, riesce a mantenersi in partita e vincere il terzo set: si riaccendono le speranze, ma è un fuoco di paglia. Infatti il quarto set sarà tutto appannaggio di San Casciano che fa suo l’incontro non lasciando alla squadra pavese neppure un punticino utile per muovere la classifica. Ancora una volta è Francesca Devetag a segnare il maggior numero di punti per la Riso Scotti (diciassette), tallonata a breve distanza da Francesca Moretti che si è fermata a quindici.

Niente è però compromesso e già da domenica prossima c’è la possibilità concreta di riprendere la marcia verso i play off: ospite del diciannovesimo turno, che sarà ripreso dalle telecamere di Raisport e trasmesso il mercoledì successivo, Beng Rovigo, che precede la formazione pavese di un solo punto.

Ufficio Stampa Riso Scotti Pavia