Serie B1: si interrompe la striscia vincente del Club Italia

Serie B1 volley femminile – Si interrompe in Piemonte la striscia vincente del Club Italia, che dopo tre vittorie consecutive inciampa sul campo della lanciatissima Mondovì. La squadra azzurra parte bene e riesce a contenere efficacemente le avversarie a muro e in difesa per l’intero primo set, ma il sorpasso subito proprio nel finale compromette anche il parziale successivo, dominato dalle monregalesi. Nel terzo set si torna a combattere alla pari; ancora una volta però la volata finale premia la LPM.

Nell’attacco azzurro brilla ancora Paola Egonu, top scorer della gara con 16 punti e il 45% di efficacia, e protagonista anche a muro insieme a Bonifacio e Berti. Serata negativa invece per Nicoletti, autrice di un solo punto e sostituita da Botarelli nel terzo set, quando entra anche Gennari al posto di Orro. La ricezione, dopo un buon inizio, cala alla distanza per un totale di 9 ace subiti, 5 dei quali messi a segno da Rinaldi; tra le piemontesi bene anche Camperi, partita dalla panchina ma alla fine decisiva con 13 punti.

Il Club Italia tornerà in campo sabato 15 marzo al Centro Pavesi di Milano contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio.

La cronaca:

Rispetto alle previsioni della vigilia cambiano le scelte di Pieragnoli, che schiera Orro da titolare in regia, confermando per il resto la formazione vista all’opera contro la Foppapedretti. Novità anche nello schieramento di Mondovì: nel sestetto iniziale c’è il capitano Boetti, preferita a Camperi.

Avvio di gara a ritmi serrati con le due formazioni incollate nel punteggio: Mondovì sbaglia poco in attacco (nessun errore nel primo set) ma subisce ben 6 muri da Bonifacio ed Egonu. Sotto 8-7 al primo time out tecnico, il Club Italia passa avanti 15-16 al secondo; il punteggio rimane in totale equilibrio fino al 20-21. Venco ha nel frattempo inserito Camperi e la mossa si rivela decisiva: la giovane schiacciatrice mette a segno 4 punti fondamentali per lo sprint del 25-23.
Il contraccolpo del set perso al fotofinish è tremendo per il Club Italia: il secondo parziale si apre con un 8-0 che di fatto spegne subito le velleità delle azzurrine. Rinaldi, Bruno e Bongiovanni colpiscono al servizio; le ospiti provano a reagire affidandosi agli attacchi di D’Odorico e agli ingressi di Gennari, Rossi e Botarelli, ma il set prosegue sulla stessa china (16-6) e Mondovì guida senza problemi fino al 21-9 per poi chiudere 25-16 con i punti di Cattaneo e Camperi.

Nel terzo set il Club Italia schiera da subito la diagonale Gennari-Botarelli, mentre la LPM sostituisce Bongiovanni con Martina. Rinaldi ancora una volta preme sull’acceleratore al servizio (2 ace) e propizia l’8-5, ma questa volta Egonu risponde bene in attacco e la squadra di Pieragnoli rimane incollata alle avversarie e va al sorpasso sul 14-16. Il muro azzurro non riesce però a fermare Rinaldi e Camperi, che riportano avanti Mondovì sul 21-20; entrano Bartesaghi, Orro e Mabilo, ma il finale è tutto delle padrone di casa che piazzano il break decisivo per il 25-21.

LPM Mondovì-Club Italia 3-0 (25-23, 25-16, 25-21)

Mondovì: Martina, Rinaldi 11, Cattaneo 9, Ballauri ne, Sghedoni 3, Bongiovanni 4, Brero (L), Bertola (L) ne, Bruno 4, Raimondo 3, Maiolo ne, Boetti 1, Camperi 13. All. Venco.
Club Italia: D’Odorico 9, Rossi, Gennari 1, Mabilo 1, Egonu 16, Orro, Bonifacio 10, Bartesaghi, Berti 3, Cappelli (L), Botarelli 1, Nicoletti 1. All. Pieragnoli.
Arbitri: De Donno e Birtolo.


Eugenio Peralta
FIPAV – Comitato Regionale della Lombardia