Zambelli Orvieto mette a soqquadro Firenze

SAN MICHELE FIRENZE – ZAMBELLI ORVIETO = 0-3
(15-25, 15-25, 19-25)

FIRENZE: Cheli 8, Brandini 8, Fidanzi 4, Sacconi 4, Colzi 4, Stolfi, Venturi (L), Baroncelli 1, Lippi 1, N.E. – Falsini, Filindassi. All. Luca Alderani e Costanza Landi.
ORVIETO: Rossini 18, Sabbatini 16, Ubertini 11, Kotlar 8, Tiberi 6, Pesce 2, Rocchi (L). N.E. – Fastellini, Volpi, Iacobbi, Hromis, Serafini. All. Gian Luca Ricci e Marco Gobbini.
Arbitri: Sergio Giusto e Giuseppe Soffietto.
SAN MICHELE (b.s. 1, v. 3, muri 5, errori 13).
ZAMBELLI (b.s. 7, v. 8, muri 6, errori 12).

Rossini Jasmine (muro)FIRENZE – Rimane aperta la striscia vincente della Zambelli Orvieto che centra la seconda vittoria consecutiva, la prima stagionale in trasferta, nella serie B1 femminile di volley.
La squadra gialloverde ottiene una fantastica conferma della sua condizione e supera, per mezzo di una convincente prestazione, la temibile San Michele Firenze.
Una partita che si preannunciava difficile sotto il profilo tecnico, si è rivelata invece a senso unico, con le tigri rupestri che sono riuscite a volgere a proprio favore il risultato con maestria ed acume tattico.
Il trionfo è frutto di una grande prova di carattere e determinazione dove il rendimento della ricezione e della battuta hanno consentito di avere grande efficacia rispettivamente nella e fase break nella fase punto.
Degno di rilievo la prestazione del martello Martina Sabbatini, capace di mettere a terra sedici palloni in questa occasione, mantenendo il 42% d’attacco con tre muri personali.
Dopo il fischio d’inizio si combatte spalla a spalla (7-8), tre punti di Rossini trovano la serie che crea la spaccatura e spingono sull’8-14, le padrone di casa provano il doppio cambio ma Pesce amministra bene e trascina al vantaggio.
Al cambio di campo Rossini sblocca subito il punteggio (3-8), Brandini prova a rimarginare la ferita ma il gap non si riduce di molto (11-14), la ricezione ospite è mirabolante (71% di perfetta) e la coppia Ubertini-Sabbatini piazza l’allungo che porta al raddoppio.
L’avvio del terzo frangente assume connotati ancor più netti del precedente (3-11), la girandola di sostituzioni non serve alle toscane che non riescono a recuperare (11-18), malgrado i dieci errori punto nessuno può impedire la festa.

Un trionfo entusiasmante per il collettivo del presidente Flavio Zambelli che in un colpo solo ha recuperato tre posizioni attestandosi sul quinto gradino della classifica a ridosso delle formazioni migliori.

Alberto Aglietti

Ufficio Stampa
Pallavolo A.Z. Zambelli Orvieto