Alessandro Beltrami: Niente da perdere

Alessandro Beltrami, tecnico della Pomì Casalmaggiore

Alessandro Beltrami, tecnico della Pomì Casalmaggiore (foto Daniele Mora)

Una LIU JO Volley Modena riorganizzata, con Perinelli a ricoprire il ruolo di libero, non è riuscita, davanti al pubblico di casa, a imporre il proprio gioco, cedendo per 3 a 1 ad una Pomì Casalmaggiore, che conferma, ancora una volta, il momento positivo che sta vivendo. Il ventesimo turno del campioanto di volley femminile serie A1 ha portato alle casalasche tre punti fondamentali in chiave play-off. Un lungo applauso, da parte del pubblico di Modena, è stato rivolto a Taismary Aguero, la grande ex di questa partita, entrata sul finire del terzo set e dimostratasi subito incisiva e decisiva, con recuperi importanti e un attacco punto. In sala stampa, Alessandro Beltrami, tecnico di Casalmaggiore, non nasconde la sua felicità.

Alessandro, quella di questa sera è stata una vittoria di carattere da parte vostra.
“Stiamo maturando e si vede. Questa è stata la quinta vittoria consecutiva e negli ultimi 2 mesi abbiamo perso solo 2 set. Oggi potevamo essere un pò più maturi e reagire prima soprattutto nel terzo set, dove è mancata un pò di aggressività. Questa squadra ha carattere, però deve usarlo sempre, non può permettersi di non usarlo, perchè non abbiamo qualità individuali di squadre come Modena, Conegliano, Piacenza, Bergamo. Siamo una squadra che era stata creata per salvarsi e qualificarsi, in teoria, per i play off. Siamo cresciuti in maniera esponenziale sia individualmente che come gruppo, però dobbiamo mettere entusiasmo e aggressività sempre”.

Quanto era importante oggi vincere?

“Tanto, perchè è una gratificazione per il lavoro che hanno fatto le ragazze, ma non era obbligatorio. Siamo venuti qua con l’idea di potercela giocare, visto anche il percorso che abbiamo fatto e i miglioramenti che ci sono stati”.

Sei contento stasera?

“Tantissimo, ma sono anche stanchissimo! Ci siamo allenati tanto e domani ci sarà allenamento. Adesso andiamo fino alla fine e lotteremo, poi quello che sarà venuto sarà tutto di guadagnato”.

Mancano 2 partite, poi ci saranno i play off che saranno un campionato a parte, e non dovrà mancare il carattere che vi sta contraddistinguendo.
“Si riparte da zero e dovremo essere più grintose di prima. Cosa abbiamo da perdere? Stiamo giocando bene e non dobbiamo smettere, ma continuare a essere cattivi e aggressivi: in questo modo il problema sarà degli altri perchè nessuno si aspetta niente da noi e noi non dobbiamo aspettarci nient’altro di quello che siamo e dobbiamo esserne consapevoli”.

In bocca al lupo per tutto
” Crepi, grazie!”

Monica Mares