Serie B1: Club Italia sconfitto dopo una bella gara

Serie B1: il Club Italia esce sconfitto dal Pavesi contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio – Non delude le attese la sfida tra Under 18 al Centro Pavesi nella sesta giornata di ritorno del campionato di serie B1 femminile: Club Italia e Unendo Yamamay regalano emozioni, combattendo per oltre due ore in una gara che lascia tanti rimpianti alla formazione di casa. Busto Arsizio si aggiudica infatti l’intera posta in palio grazie a un’incredibile rimonta finale, recuperando addirittura dal 23-18 nel quarto set. In precedenza le azzurrine si erano aggiudicate il primo set grazie al decisivo contributo nel muro (8 punti nel fondamentale), ma nel secondo erano calate nettamente in attacco e in ricezione e nel terzo non erano riuscite a recuperare il break accusato in avvio.

club italia1314 time_20outNon è bastata l’ottima prestazione a muro – addirittura 17 a 1 i punti messi a segno – alla squadra di Pieragnoli, che ha pagato i troppi errori diretti in ricezione, ben 10. L’attacco è andato a corrente alternata, con un’ottima D’Odorico (15 punti) ma Egonu ferma al 20%. Buona la prova delle centrali: 5 muri per Mabilo e 4 per Berti, subentrata alla compagna a fine terzo set. La Unendo Yamamay, senza le due centrali titolari, si è affidata quasi esclusivamente alle attaccanti laterali trovando 19 puntida un’eccellente Degradi (45% in attacco); importante però il contributo in battuta di Conconi, autrice di 6 ace.

Il Club Italia tornerà in campo sabato 22 marzo alle 21 in casa della Lilliput Settimo Torinese.

La cronaca:
Per il Club Italia è indisponibile Rossi, vittima di una distorsione al ginocchio. Pieragnoli schiera la diagonale Gennari-Nicoletti e conferma la coppia D’Odorico-Egonu in posto 4; al centro Mabilo e Bonifacio. La Unendo Yamamay deve fare i conti con le assenze di Piazza e Venturini, entrambe per impegni scolastici: le centrali titolari sono quindi Angelinetta e Conconi.

Partenza in salita per il Club Italia, che subisce l’1-4 sul servizio di Angelina, pareggia sul 5-5 ma poi incassa un altro break da Mingardi (7-11). La rimonta arriva con tre muri consecutivi della coppia Mabilo-Egonu per il 13-13, e un altro muro di Bonifacio vale il sorpasso sul 17-15. La Unendo Yamamay resta lì con i servizi di Degradi (19-19) e Sandrini, ma sul 22-22 il muro e la battuta di Gennari fanno la differenza per il break decisivo firmato anche da Mabilo.

Botta e risposta nel secondo set: dal 6-0 iniziale (due ace di bonifacio) al 7-6 di Degradi. Busto Arsizio mette la freccia sul 10-12 con Angelina e poi allunga 14-17 con un ace della stessa numero 12. Entrano Orro e Botarelli, ma il Club Italia sbaglia troppo e concede il 15-19, per poi subire anche il 18-23 di Degradi. Chiude Angelina con il pallonetto vincente del 19-25.

Il terzo set si apre con tre errori del Club Italia che, insieme agli ace di Conconi, spianano la strada alle ospiti per l’1-5. La Unendo Yamamay, che ha sostituito Angelinetta con Sandrini, vola fino al 3-10 e Mingardi firma il 7-13. L’ingresso di Berti per Mabilo scuote le padrone di casa: subito attacco e muro della centrale per il 10-14. Dal 14-18 la squadra di Pieragnoli si riporta a meno 1 con due muri di Gennari e della stessa Berti; la rimonta si completa sul 21-21 con un ace di Egonu. A questo punto però due errori azzurri rimandano avanti le ospiti e sul 22-23 decidono Bosio e un ace di Mingardi.

Resta in campo Berti per il quarto set, che dopo l’equilibrio iniziale si sblocca sul 9-6 grazie a tre attacchi consecutivi di D’Odorico. Un’ottima difesa consente a Nicoletti di firmare il 13-10, Busto Arsizio prova a riavvicinarsi (13-12) ma viene ricacciata indietro e Nicoletti mette a segno due ace per il 18-14. Due muri consecutivi di Berti (21-16) sembrano mettere fine al set, ma dal 23-18 accade l’incredibile: sul servizio di Bosio arriva un fatale 0-7 per la Unendo Yamamay, con tre ace della palleggiatrice tra cui il punto che chiude l’incontro.

Club Italia-Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (25-22, 19-25, 22-25, 23-25)

Club Italia: Boldrini ne, D’Odorico 15, Gennari 3, Mabilo 7, Egonu 9, Orro, Bonifacio 16, Bartesaghi, Berti 7, Cappelli (L), Botarelli, Nicoletti 9. All. Pieragnoli.
Busto Arsizio: Degradi 19, Bosio 6, Sandrini, Tomasi ne, Monza, Civita (L), De Capitani ne, Angelina 14, Angelinetta, Mingardi 17, Calamai ne, Conconi 6. All. Lucchini.
Arbitri: Cecchinelli e Fuso Nerini.


Eugenio Peralta
FIPAV – Comitato Regionale della Lombardia